Up2You, la startup che aiuta le aziende a ridurre le emissioni di carbonio

Si chiamano Alessandro Broglia, Andrea Zuanetti e Lorenzo Vendemini e sono i fondatori di Up2You, startup innovativa che opera in ambito greentech che ha lanciato un servizio che aiuta le imprese a tenere sotto controllo le emissioni di carbonio. 

Calcolare e azzerare le emissioni di carbonio derivanti dai luoghi di lavoro e dagli spostamenti dei dipendenti? E’ possibile! Come? Attraverso il servizio Carbon Neutral Company, fondato da Up2You, startup innovativa fondata nel 2019 da tre giovani ingegneri aerospaziali.  Attraverso un calcolatore online, si possono stimare con un click le emissioni di CO₂ prodotte dalle attività lavorative. “Il servizio è pensato per consentire a piccole e medio aziende di raggiungere l’obiettivo delle zero emissioni, come stanno facendo le grandi multinazionali”, spiega Alessandro Broglia, cofondatore, direttore finanziario e business developer di Up2You. Infatti, grazie a questo strumento, le aziende possono tenere sotto controllo le emissioni per agire in un’ottica “sostenibile”.

Leggi anche: Fisco, Cgia: Siamo controllati da 161 banche dati fiscali

Per ottenere il servizio basta accedere al sito, scegliere un piano in base alle caratteristiche dell’azienda e sottoscrivere un abbonamento mensile che sia mirato a finanziare i progetti di tutela ambientale nati con lo scopo di catturare CO₂. “Le emissioni sono responsabili del riscaldamento globale, ma spesso non si sa bene come approcciare la questione, apparentemente più grande di noi”, prosegue Broglia. Per questo, il servizio è pensato per essere semplice e a portata di mano delle aziende.

Leggi anche: Blocco licenziamenti, salta proroga ad agosto: Cig gratuita per tutto 2021

Come hanno spiegato i fondatori di a Il Corriere, Up2You ha sempre fornito servizi per ridurre le emissioni di realtà industriali di medie dimensioni. A chi si rivolgono? Alle “aziende di servizi, gli studi professionali, le società di consulenza, gli studi tecnici e quelli legali, gli studi commercialisti, le agenzie di comunicazione… E perché no, anche i giornali o le redazioni”. Accomunati dalla stessa passione e dello stesso background, il tema ambientale viene sempre affrontato dal punto di vista tecnico, garantendo un apporto concreto all’ambiente.

Oggi Up2you conta più di dieci collaboratori, con un’età media di 28 anni. “Up2You è un’azienda a tutti gli effetti e lo è per scelta. Sappiamo di poter generare un impatto positivo a livello sia sociale sia ambientale. Non riceviamo donazioni, ma degli investitori scelgono spontaneamente di finanziare la nostra crescita”, spiegano i tre. L’obiettivo è far crescere Up2You fino a farla diventare “una realtà dove ragazzi in Italia e Europa ambiscano a lavorare. Che figure talentuose vogliano mettersi in gioco proprio con te, credo sia un bel segnale del fatto che stai lasciando qualcosa di buono, che offri opportunità e valore”.