La Guardia di Finanza non può più sanzionarti se esci da un negozio dopo un acquisto e sei senza scontrino

Se esci da un negozio senza scontrino la Guardia di Finanza può sanzionarti? La risposta è no! 

Quante volte, uscendo da un negozio, ci è capitato di non avere tra le mani lo scontrino perché il commerciante del negozio dove ci siamo recati non l’ha rilasciato. Dunque, una delle prime domande che viene da farsi è la seguente: cosa accade, se i controlli mi fermano senza scontrino? Una prima specifica da fare è che non tutte le attività commerciali sono tenute a rilasciare scontrino. Alcune categorie di lavoratori sono esenti dall’obbligo di emissione dello scontrino, come i benzinai, i giornalai, i rivenditori di tabacchi. Nei casi in cui lo scontrino è obbligatorio, a rischiare molto sono i commercianti. Il negoziante che non rilascia scontrino commette un’evasione fiscale. La sanzione a cui va incontro è di carattere tributario.

Leggi anche: La Guardia di Finanza ti entra in casa, come puoi contestarla. Inizia a chiedere se hanno un mandato

Le sanzioni cui va incontro il negoziante che non rilascia scontrino sono pari al 100% dell’imposta evasa e per un importo mai inferiore a 500 euro. Il che significa che se su una vendita il venditore avrebbe dovuto versare 30 euro di tasse, la sanzione sarà di 30 euro, per un totale di 60 euro da versare all’erario.