DAZN un mese gratis e tante scuse per i disservizi. Ma è meglio controllare se ti è stato accreditato davvero

Alcuni clienti Dazn hanno già ricevuto il mese gratuito per i disservizi del 23 settembre: ecco come controllare se è stato accreditato.

Dazn non è certo partita con il piede giusto dopo aver acquisito i diritti per la trasmissione della Serie A. Il player internazionale infatti durante l’estate si è aggiudicata l’asta indetta dalla Lega Calcio, superando l’offerta di Sky. I dubbi, emersi da subito, sono diventati tragica realtà con la partenza del campionato. Infatti l’infrastruttura tecnologica, nonostante il supporto di TIM, non era ancora sufficientemente pronta per reggere un numero di accessi elevati, causato dall’ovvio repentino aumento degli abbonati, provocando diversi blocchi negli streaming dei match. Infatti vale la pena ricordare che Dazn non trasmette su canali tradizionali, digitali o satellitari, ma attraverso il web.

In particolare il vero “black day” è stato lo scorso 23 settembre, con problemi per i primi 30 minuti di Torino-Lazio e di Sampdoria-Napoli. Per la prima mezz’ora infatti entrambe le partite non sono state visibili, con un messaggio di errore in schermata. Per questo Dazn ha annunciato un rimborso verso i clienti, a cui è stato concesso un mese gratuito. Questo però va effettivamente verificato.

Infatti il 24 settembre Dazn ha comunicato a tutti i clienti coinvolti nel disservizio la possibilità di ricevere un mese gratuito di Dazn senza alcun costo aggiuntivo. Questo mese sarebbe arrivato via email per la conferma dell’indennizzo. Ovviamente ad essere coinvolti anche i clienti Tim Vision che hanno sottoscritto l’abbonamento Calcio e sport.

Per alcuni clienti questo rimborso è già arrivato e così potranno posticipare il pagamento di ottobre a novembre, visto che quello di questo mese corrente risulta già pagato a zero euro grazie ad un codice regalo.

Come verificare se avete ricevuto il codice rimborso da Dazn

LEGGI ANCHE: Niente deve sfuggire ai controlli: ora l’Agenzia delle Entrate guarderà i tuoi prelievi al bancomat

Ma come fare per verificare? La soluzione è semplice. Basta entrare nel proprio profilo Dazn e per l’esattezza nella sezione “il mio account” e poi “abbonamento“. Qui sarà possibile controllare la prossima data del pagamento che dovrebbe essere quella di novembre qualora il mese gratuito fosse già accreditato. Nella cronologia dei pagamenti, infatti, comparirà zero euro nel totale di ottobre . Nelle informazioni più dettagliate, invece, comparirà la scritta “codice regalo” come metodo di pagamento.

LEGGI ANCHE: Inflazione mai così in alto dal 2008. Prepariamoci fin d’ora ad un rincaro di tutti i prezzi

Dazn, insieme a Tim, sta cercando di potenziare i propri server, così da evitare non solo questi tipi di blocchi, ma anche piccoli disservizi e soprattutto la latenza rispetto al live. Rimane però aperta una finestra con Sky, che potrebbe rientrare in partita per offrire le partite anche attraverso la sua piattaforma, così da limitare i danni per i clienti.