Bonus, altre buone notizie per la tua casa

Buone notizie per gli italiani proprietari di casa. La legge di Bilancio che verrà approvata nei prossimi giorni contiene, infatti, una serie di bonus e agevolazioni.

Bonus, altre buone notizie per la tua casa

La Legge di Bilancio che il Parlamento approverà nei prossimi giorni contiene la proroga fino al 31 dicembre 2024 del bonus ristrutturazione. Si tratta dell’agevolazione che permette di detrarre il 50 per cento delle spese di ristrutturazione di un immobile abitativo per un massimo di 96.000 euro. 

Leggi anche: Multe fuori dall’orario di servizio: i finanzieri avevano un metodo per non pagarle

Bonus ristrutturazione: per quali interventi

Il bonus ristrutturazione copre una serie di interventi, indipendentemente che vengano fatti per la prima o per la seconda casa. Si va dalla realizzazione di scale interne all’installazione dei servizi igienici, fino a interventi per il risparmio energetico, l’apertura di porte o finestre o sostituzione infisse o, infine, la costruzione di recinzioni o l’installazione degli ascensori.

Sono incluse anche modifiche strutturali sulla facciata come la realizzazione di mansarde e balconi, la realizzazione di box auto, la trasformazione in veranda, adozione di misure antisismiche o la cablatura dell’immobile.

Leggi anche: 2022, rialzo degli stipendi per i soliti privilegiati: arriva la legge di cui si deve parlare pochissimo

Chi può chiederlo

Bonus, altre buone notizie per la tua casa

Il bonus può essere richiesto dal proprietario dell’immobile, da chi detiene un diritto reali di godimento sull’immobile, ma anche dall’inquilino. Oltre a questi soggetti, hanno diritto ad accedere all’agevolazione il familiare convivente di chi possiede o detiene l’immobile, il coniuge separato a cui sia stato assegnato l’immobile intestato all’altro coniuge, il convivente more uxorio o il componente dell’unione civile.