Libretti di risparmio, l’avviso di Poste Italiane. Cosa dovete fare entro il 21 giugno 2022

In arrivo l’avviso di Poste Italiane riguardo i Libretti risparmio. Ecco cosa dovete far entro il 21 giugno 2022

poste.italiane_missionerisparmio.it_02.03.2022

Sono partite alcune notifiche inviate da Poste Italiane nei confronti di chi possiede particolari libretti di risparmio. Si tratta di un avviso che verrà recepito da alcuni contribuenti e che chiederà di compiere alcune azioni entro una data limite.

In arrivo, infatti, c’è un avviso di Poste Italiane riguardo i libretti di risparmio dormienti. Nell’avviso ci sono alcune indicazioni da seguire per non vedere i propri risparmi mandati in fumo. Ecco, dunque cosa devi fare entro giugno 2022.

Avviso di Poste Italiane per i libretti di risparmio dormienti. Ecco cosa fare

Poste Italiane ha pubblicato un avviso riguardo i libretti di risparmio dormienti dei contribuenti italiani. Si tratta di libretti non utilizzati e sui cui non ci sono movimenti da oltre dieci anni. Nell’avviso sono specificate i passaggi da seguire per evitare blocchi, da fare entro giugno 2022.

L’istituto ha dunque pubblicato una lista in cui vi sono elencati i libretti dormienti nel 2022. Coloro che si ritrovano nella lista, dunque, dovranno presentarsi, entro il 21 giugno 2022, presso qualsiasi ufficio postale italiano. In questo modo si potranno fornire le disposizioni utili ad evitare il blocco e a censire anagraficamente il libretto.

Nel caso in cui il possessore del libretto non dovesse presentarsi presso l’ufficio, Poste Italiane procederà all’estinzione del libretto. Questo vuol dire che il denaro presente nel deposito verrà bloccato e, successivamente, devoluto al Fondo gestito dal Consap.

poste.italiane_missionerisparmio.it_02.03.2022

Inoltre, chi ha ricevuto una notifica da parte di Poste, riguardo la presenza della dormienza del proprio libretto, dovrà mandare una comunicazione all’indirizzo presente nella notifica. In alternativa, sarà possibile seguire le indicazioni presenti entro la data termine. Anche in questo caso, se non verrà fatta alcuna operazione, gli importi presenti sul libretto andranno al Fondo sopracitato.

Infine, coloro che possiedono libretti dormienti alla data del 31 agosto dovranno recarsi alle Poste. Questi contribuenti, infatti, dovranno andare, entro il 29 marzo 2021, presso qualsiasi ufficio postale per consentire il censimento anagrafico del libretto di risparmio in loro possesso.

È possibile consultare l’elenco dei libretti dormienti visitando il sito di Poste Italiane, o chiamando il numero verde 800.00.33.22.