Reddito di Cittadinanza, cosa succede con l’accredito di Marzo

Reddito di Cittadinanza: ecco quando arriva la ricarica del pagamento di marzo. C’è un fattore di cui tener conto per capire quando si riceverà.

Reddito di Cittadinanza, cosa succede a marzo?
Reddito di Cittadinanza, cosa succede a marzo rispetto all’accredito_20220304_missionerisparmio.it_

I beneficiari della Carta RdC per capire la data di quando entra dell’accredito, rispetto al mese di marzo, devono prestare attenzione ad un fattore importante. Si tratta della presentazione della domanda relativa all’accesso per l’ottenimento del sussidio.

Ci sono due scadenze di cui tener conto in base a quando si è presentata. La prima si riferisce ad i vecchi possessori della carta, per cui la ricarica viene effettuata ogni 27 del mese. La seconda, invece, si riferisce alle nuove domande o per coloro che hanno richiesto il rinnovo dopo le prime 18 mensilità, per cui la ricarica viene accreditata ogni 15 del mese.

Marzo è un mese particolare. Visto che il 27 marzo 2022 cade di domenica, i vecchi possessori della Carta del Reddito di Cittadinanza potrebbero ricevere l’accredito lunedì 28 marzo. Alcuni percettori del reddito, invece, proprio in questo mese, riceveranno l’importo relativo all’assegno unico per i figli a carico, per la prima volta.

Reddito di Cittadinanza: sospensione del portale web, come verificare il saldo e la lista movimenti?

Reddito di Cittadinanza, cosa succede a marzo?
Come far fronte alla sospensione temporanea del portale?_20220304_missionerisparmio.it_

Il Ministero del Lavoro ha comunicato, con una nota ufficiale, che oggi 4 marzo 2022 dalle ore 16:00 e per le 24h successive si verificherà una sospensione temporanea dei servizi sul portale dedicato redditodicittadinanza.gov.it. Il motivo è legato ad una manutenzione straordinaria (riguarderà anche il patto per l’inclusione sociale).

Il portale dovrebbe essere ripristinato il 5 marzo 2022. Tutti quelli che si troveranno, durante la giornata di oggi, impossibilitati a controllare la lista movimenti o il saldo sulla Carta RdC come potranno venirne a capo? Ci sono dei metodi alternativi che possono venire in aiuto ai beneficiari del sussidio.

Basta recarsi all’ATM muniti della carta e del proprio pin personale oppure presso gli sportelli interni all’ufficio postale. In aggiunta alla carta ed al pin, in questo caso, verrà richiesto anche il documento d’identità. L’ultimo modo possibile è chiamando il numero verde 800.666.888. In questo caso basterà inserire il numero di 16 cifre presente sul fronte della propria carta e seguire le indicazioni della voce registrata.