Il Governo vuole che ti compri un’auto nuova. Ed è disposto a concederti 5 mila euro

Nuovi incentivi per incoraggiare all’acquisto di un’auto nuova. Il Governo è disposto a concederti fino a 5mila euro di bonus.

(Ansa/ Stefano Secondino)

Procedere verso la transizione ecologica e farlo in fretta. Sembra essere questo l’obiettivo dell’attuale governo che ha adottato alcuni nuovi incentivi per incoraggiare le persone ad acquistare un’auto nuova di zecca. Un modo per aumentare la circolazione di mezzi di trasporto sostenibili e disincentivare l’acquisto di automobili a carburante.

Proprio per questo, infatti, il governo ha deciso di stanziare nuovi incentivi per l’acquisto di auto e moto elettriche, ibride e a bassa emissione. L’esecutivo ha quindi previsto sconti, incentivi e bonus fino a 5mila euro. Ecco come si possono ottenere.

Ecco come ottenere bonus per comprare un’auto nuova

Il governo ha stanziato nuovi incentivi per l’acquisto di auto e moto elettriche, ibride e a bassa emissione. È questo il contenuto del nuovo Dpcm decretato da Mario Draghi, secondo cui verranno stanziati bonus e incentivi fino a 5mila euro, previsti per coloro che procedono all’acquisto di mezzi di trasporto sostenibili e, inoltre, alla rottamazione dei veicoli inquinanti.

Dopo la pubblicazione in Gazzetta del decreto, verranno quindi stanziati circa 650 milioni di euro all’anno, per i successivi 3 anni. Un investimento di circa 2 miliardi di euro, fino al 2024, cifra che fa capire quanto questo governo voglia investire in termini di risorse economiche sulla necessaria transizione ecologica.

(ANSA/ GIUSEPPE LAMI)

La misura sarà ben accolta dal settore dell’automotive, in crisi dal 2020, anno in cui è scoppiata la pandemia da Coronavirus. L’investimento, infatti, rientra nel Fondo automotive, il quale consiste in una dotazione di 9 miliardi di euro, previsti fino al 2030.

Ecco gli incentivi previsti dal Dpcm

Come già detto, il governo ha previsto incentivi e bonus per un massimo di 5mila euro. Potranno accedere a questa cifra coloro che acquistano auto o moto elettriche o ibride nuove e rottamano veicoli inquinanti. Nello specifico gli “eco-bonus” previsti sono i seguenti:

  • 2 mila euro per l’acquisto di veicoli di categoria M1 nella fascia di emissioni 21-60 g/km. Ulteriori 2mila euro con la rottamazione di auto inferiori a euro 5;
  • 3 mila euro per l’acquisto di veicoli di categoria M1 nella fascia di emissioni 0-20g/km. Ulteriori 2 mila euro con la rottamazione di un’auto inferiore a Euro 5;
  • 2 mila euro per l’acquisto di veicoli di categoria M1 nella fascia di emissioni 61-135g/km, con la rottamazione di un’auto inferiore a Euro 5.

È possibile fare domanda per accedere agli eco-bonus semplicemente recandosi presso i rivenditori di auto e moto. Questi, infatti, dovranno registrarsi nell’apposita area prevista dal ministero dello Sviluppo economico.