Pensione anticipata, quali malattie ti permettono di ottenerla

Pensione anticipata: ecco tutto ciò che c’è da sapere e sulle malattie che possono permettere al lavoratore di ricevere prima la pensione. 

C’è la possibilità di anticipare la pensione? Per chi ha delle malattie a cui è riconosciuta un’elevata percentuale di invalidità o inabilità a lavoro. Tutte le persone che, quindi, sono affetti da malattie dell’apparato neurologico, cardiocircolatorio, respiratorio, apparato digerente, urinario oppure malati oncologici, hanno dritto ad un’invalidità riconosciuta.

pixabay

La malattia che ti fa andare in pensione prima in realtà non esiste. Non c’è una lista di malattie specifiche che permette di anticipare ma ci sono una serie di condizioni che possono permettere ad alcuni soggetti l’uscita dal lavoro. Secondo il regolamento vigente, è possibile andare in pensione se si contrae una malattia che determina invalidità. Quindi solo se tale malattia determina inabilità al lavoro o non consente di svolgere l’attività lavorativa nel pieno delle forze.

Esiste una lista aggiornata 2022 di malattie che consentono l’invalidità e dunque avere la possibilità di andare in pensione prima. C’è, per esempio, la malattia cronica che tende a peggiorare e senza guarigione. In questo caso basta aver maturato almeno 5 anni di contributi di cui 3 versati nell’ultimo quinquennio. Poi, un altro esempio, per i non vedenti la possibilità di andare in pensione anticipata entro i 56 anni di età per gli uomini e di 51 anni per le donne e con 20 anni di contributi. Ci sono, dunque, una serie di malattie riconosciute che permettono di avere l’invalidità e di anticipare la pensione.

C’è anche la possibilità per i malati oncologici di andare prima in pensione: per determinare ciò sarà necessaria la percentuale di invalidità riconosciuta. Ovviamente bisognerà fare, per tutte le malattie, la richiesta specifica all’Inps allegando tutta la documentazione prevista per richiedere l’anticipo della pensione.

(ansa)

Come fare la richiesta per andare prima in pensione? Per una malattia con invalidità riconosciuta bisogna presentare, presso lo sportello dell’Inps, una richiesta di procedura indicata anche sul sito ufficiale o chiamare al numero verde per chiedere tutte le informazioni del caso. Infine, si può fare anche rivolgendosi ad un patronato o caf allegando tutta la documentazione prevista che accerta e certifica lo stato di invalidità per malattia.