Libretto e conto corrente, cosa ti viene restituito se affidi i tuoi risparmi alle Poste

Mettiamo caso che abbiate 7.700 euro da investire, cosa è meglio scegliere: buoni postali, libretti di risparmio o conti deposito?

Spesso gli investitori devono chiedersi quali sono gli strumenti di investimento offrono interessi più alti. Nel caso dei tre sopra citati, sappiate che non sono ottimi strumenti d’investimento, perché non offrono interessi altissimi.

Il lato positivo di buoni postali, libretti di risparmio e conti deposito è che sono degli strumenti molto sicuri, potete ricevere indietro il capitale investito in ogni momento più gli interessi che si maturano.

I buoni postali e i libretti sono strumenti di investimento/risparmio garantiti dallo Stato Italia, emessi dalla Cassa Depositi e Prestiti e collocati sul mercato da Poste Italiane. I conti deposito sono invece garantiti dal Fidt (il Fondo Interbancario di tutela dei Depositi) fino a 100 mila euro per ogni depositante per singola banca.

Se un depositante ha più conti deposito presso la medesima banca, i conti vengono cumulati e sull’importo complessivo si applica il limite di garanzia di 100 mila euro.

Nel caso si voglia investire in buoni postali, la scelta migliore sono i 5×5, la cui durata massima è 25 anni. Questi assicurano rendimenti fissi crescenti e flessibilità di rimborso in ogni momento. Gli interessi maturati vengono riconosciuti ad intervalli di 5 anni, quindi 5, 10, 15 e 20 anni.

Investire 7.700 euro: qual è il metodo migliore?

Le percentuali di interesse sono: 0,10% dopo 5 anni, 0,20% dopo 10 anni, 0,40% dopo 15 anni, 0,75% dopo 20 anni e 1,50% dopo 25 anni. Sul sito di Poste Italiane su quello di Cassa Depositi e Prestiti è anche a disposizione un simulatore del rendimento del titolo.

Il sito non calcola in automatico l’applicazione dell’imposta di bollo, che va calcolata autonomamente in base alla normativa vigente. Se investite 7.700 euro il montante netto sarà di 10.738,25 euro mentre gli interessi saranno di 3.472,28 euro. La ritenuta di 434,03 euro.

Poste Italiane offre anche un altro metodo d’investimento, ovvero l’offerta Supersmart 180 giorni, che dura proprio tale periodo e si può attivare dalla app, sito web e in ufficio postale. Offre un tasso annuo lordo alla scadenza dello 0,40%.

Anche per questo strumento è possibile effettuare una simulazione online ma, inserendo 7.700 euro come cifra d’investimento, il calcolo degli interessi netti è di 11,24 euro. Esiste anche una Premium 150 giorni -valida solo se si apporta nuova liquidità- che matura invece 29,27 euro netti di interessi.