Bollette di luce e gas non pagate, ma il Governo trova 750 euro

Nonostante la crisi economica e le spese, si trova sempre spazio per un occhio alla viabilità sostenibile. Il Governo riconferma un bonus da 750 euro che potrebbe interessare.

Per incoraggiare l’uso di mezzi di trasporto sostenibili e ridurre le emissioni di cO2, il governo ha stanziato una nuova agevolazione per i cittadini.

Coloro che, infatti, hanno acquistato mezzi di trasporto e servizi a zero emissioni potranno usufruire di un bonus di 750 euro per auto, biciclette e trasporti. Possono godere del bonus anche coloro che recentemente hanno effettuato una rottamazione di una vettura di categoria M1. Un’occasione, dunque, da non perdere e da tenere sotto osservazione per risparmiare qualcosa aiutando l’ambiente: ecco come ottenere il bonus.

Si chiama “bonus mobilità sostenibile” ed è un provvedimento attuato dal governo per incentivare l’utilizzo (e l’acquisto) di mezzi di trasporto sostenibili, scoraggiando i classici mezzi più inquinanti. L’obiettivo è quello di ridurre le emissioni di cO2 e il parco mezzi inquinanti. La partenza del bonus è avvenuta il 13 aprile 2022. Si tratta di un aiuto inserito nel decreto Rilancio per coloro che, dal primo agosto 2020, fino al 31 dicembre 2020, hanno acquistato mezzi di trasporto o usufruito di servizi di mobilità a zero emissioni. Inoltre, hanno rottamato un mezzo di trasporto appartenente alla categoria MI. Il bonus è costituito da un credito d’imposta, ottenibile tramite un modulo dedicato e inviato all’Agenzia delle Entrate. Si tratta di un credito che può arrivare fino a 750 euro e che dovrà essere utilizzato solo nel momento della dichiarazione dei redditi.

Tra i mezzi di trasporto presi in considerazione dal provvedimento, ci sono monopattini elettrici (che ultimamente hanno registrato un notevole successo), biciclette ed e-bike. Inoltre, potranno usufruire del bonus coloro che hanno acquistato abbonamenti per utilizzare trasporti pubblici e servizi di mobilità elettrica in condivisione (sharing). Inoltre, è necessario, al contempo dell’acquisto di un veicolo con emissioni di CO2 tra 0 e 110g/km, aver rottamato un veicolo di trasporto di categoria MI. Inoltre, il governo ha stabilito un tetto massimale per quanto riguarda le risorse dedicate al bonus, il quale ammonta a 5 milioni di euro. Per ottenere il bonus di 750 euro in credito di imposta è necessario inviare una comunicazione all’Agenzia delle Entrate. Attraverso il modulo dedicato è necessario inserire le spese sostenute per l’acquisto del veicolo a zero emissione e il relativo credito di imposta.

Impostazioni privacy