Pensioni, perchè da gennaio dobbiamo rassegnarci alla Fornero

La Riforma Fornero sulle pensioni sta per fare i suo ritorno a gennaio. Scopriamo insieme perchè bisogna rassegnarci.

La Riforma Fornero ha determinato un profondo cambiamento in materia di pensioni. In particolare, essa ha fissato nuove regole per quanto concerne l’età pensionabile oltre che i nuovi criteri per calcolare l’importo mensile. L’intento è stato quello di scongiurare una mancanza di equilibrio tra anni di lavoro cumulati, contribuzione nonché anni di riscossione della pensione.

In un simile contesto peraltro potrebbe fare il suo ritorno la predetta legge in questione in quanto l’Unione Europea si è detta contrariata per il fatto che il Bel Paese spenda eccessivamente per le pensioni. Di conseguenza è arrivata la bocciatura di quota 100 a quota 102. A causa della crisi energetica attualmente in atto però il Governo Draghi al momento sembra avere inevitabilmente altre priorità: in primis la lotta al caro bollette che tanto sta pesando sull’economia delle famiglie italiane che versano in condizioni economiche più disagiate. Del resto anche Pasquale Tridico, Presidente dell’INPS, ha fatto sapere di nutrire forti dubbi che entro la fine della legislatura si possa giungere ad una riforma delle pensioni. A tal proposito Tridico ha anche avanzato la proposta di introdurre la pensione in due tempi che prevede, nello specifico, di andare in pensione a 63 anni percependo unicamente la quota contributiva. Mentre per coloro che arrivano a 67 anni sarebbe prevista anche la quota retributiva.

Dal canto tuo, la Lega sta premendo su quota 41 che prevede il pensionamento al raggiungimento di 41 anni di contribuzione, al di là dell’età del soggetto. Tale proposta però è chiaro che implicherebbe un dispendio di risorse che attualmente non sono disponibili alle casse dello Stato per cui ci si troverebbe davanti al problema di reperire le risorse necessarie. In tale contesto, ecco che si fa strada l’ipotesi che possa ritornare la Legge Fornero. In materia di pensioni si è espresso in particolare anche Salvini che ha dichiarato che se non si interverrà in maniera tempestiva sarà inevitabile il ritorno della Fornero. Senza contare poi che nei prossimi mesi si assisterà ad una situazione davvero pesante per le imprese. Di conseguenza un innalzamento dell’età pensionabile potrebbe essere percepito come un ulteriore carico per molti italiani.