Bonus 200 euro, dove trovare i moduli per fare richiesta

I lavoratori dipendenti devono presentare autocertificazione al datore di lavoro per ricevere bonus 200 euro in busta paga a luglio.

Si avvicina il bonus 200 euro. A luglio lo stipendio dei lavoratori dei lavoratori dipendenti e pensionati sarà più alto. Beneficeranno di questa indennità anche i precettori del Reddito di Cittadinanza. La misura una tantum adottata dal Governo nel Decreto Aiuti serve per aiutare le famiglie a fronteggiare l’inflazione crescente.

Il bonus non verrà ricevuto da tutti allo stesso momento. Chi è lavoratore dipendente, pensionato o precettore del Reddito di Cittadinanza se lo vedrà accreditato automaticamente a luglio.

Chi è invece un lavoratore autonomo dovrà presentare domanda all’INPS che verificherà tutti i requisiti prima di erogare i 200 euro. In questo caso, il bonus arriverà tra agosto e settembre.

Per i lavoratori dipendenti, come detto, il bonus verrà erogato automaticamente ma bisognerà presentare una autocertificazione al datore di lavoro. Andiamo a vedere di cosa si tratta e dove si può scaricare il modello.

Autocertificazione lavoratore dipendente bonus 200 euro: di cosa si tratta?

I lavoratori dipendenti per ottenere bonus 200 euro in busta paga a luglio devono presentare una autocertificazione al proprio datore di lavoro. Tale documento serve per escludere che i lavoratori e le lavoratrici abbiano già accesso ad altre formule dello stesso beneficio e in particolare all’indennità prevista per le persone titolari di trattamenti pensionistici e per i nuclei beneficiari del reddito di cittadinanza.

Il bonus è una tantum per cui si può ricevere soltanto una volta a prescindere dai rapporti lavorativi che un soggetto ha.

Nell’autocertificazione bonus 200 euro, il lavoratore deve dichiarare di aver beneficiato dell’esonero contributivo dello 0,8% previsto dall’articolo 1, comma 121, della Legge n. 234 del 2021 nel primo quadrimestre 2022 per almeno una mensilità.

Dove posso trovare modello autocertificazione bonus 200 euro?

Solo con l’acquisizione dell’autocertificazione l’azienda procederà a riconoscere il bonus nella busta paga del mese di luglio.

Non c’è un modello base previsto dalla legge. Essendo una autocertificazione non esiste uno schema prestabilito. Un fac simile sulla domanda da presentare al datore di lavoro da parte dei dipendenti è possibile trovarla sul sito Fondazione Studi Consulenti del Lavoro.