Dal Governo un bonus di 2000 euro per 4 anni. Ma dipende dalla tua età

Arriva un importante aiuto per le famiglie da parte del Governo: il bonus affitto di 2000 euro per quattro anni. Ma come funziona? Chi ha diritto al Bonus Affitto e come richiederlo? Andiamo a scoprire in che cosa consiste.

Il Bonus Affitto 2022 è un aiuto che lo Stato ha inteso fornire alle famiglie italiane in difficoltà. Dopo il grande successo del 2021, il Bonus Affitti è stato confermato dalla legge di Bilancio anche per il 2022. Ma a chi spetta e quali sarebbero gli iter e le scadenze? Vediamo di fare chiarezza.

bonus affitto
bonus affitto / Fonte: Pexels

Molto utile per tante famiglie e giovani, specie tra gli under 31, il bonus permette di potersi concedere la chance di uscire dal nucleo famigliare, godendo di agevolazioni fiscali. Ma il Bonus dipende da quali i requisiti e le scadenze?

La legge di Bilancio per il 2022 cura diverse agevolazioni per favorire la formazione di un nuovo nucleo famigliare, come accade con i mutui per la casa per gli under 36, o appunto il Bonus Affitto per gli under 31.

Il Bonus Affitti è un’agevolazione pensata per lo più per i giovani, in età compresa tra 20 e 31 anni, che escono di casa e appunto debbono pagare un affitto.

Come funziona il bonus affitti

bonus affitto
bonus affitto / Fonte: Pexels

Nel disegno della Legge di Bilancio 2022, l’agevolazione indica una detrazione pari al 20% dell’ammontare del canone di locazione, fino a un totale di 2mila euro. Fanno parte di questo Bonus Affitto 2022 pure gli studenti fuori sede che affittano una stanza singola, per frequentare l’università.

Tale incentivo fa parte del pacchetto affitti per cui il Governo ha previsto circa 30 miliardi di euro. Il Bonus Affitto è un contributo a fondo perduto concesso dall’Agenzia delle Entrate.

Volendo fare una sintesi, possiamo dire che accedono al Bonus Affitto quello che hanno un’età compresa tra i 20 e i 31 anni non compiuti e sono in possesso di un reddito complessivo non superiore a 15.493,71 euro l’anno. Rientrano anche quelli che hanno firmato un contratto di locazione per l’intera casa o per una parte di essa destinata a residenza come “prima abitazione”.

Come funziona il Bonus Affitto

bonus affitto
bonus affitto / FONTE: Pexels

La detrazione indicata dal Bonus Affitto spetta fino al 20% dell’ammontare del canone di affitto. La news del 2022 è che l’imposto massimo detraibile è calato da 2400 a 2000. Per di più, l’agevolazione può essere richiesta appena nei primi 4 anni della durata del contratto di locazione.

Inoltre, è cruciale che l’immobile sia intestato al giovane, e non a un adulto, pertanto non dev’essere riconducibile a nessun altro. La detrazione sarà possibile per tutti i tipi di immobili, tranne alcuni, come:

  • Immobili vinbcolati ai sensi della Legge 1 giugno 1939, n.1089 o inclusi nelle categorie catastali A/1, A/8 e A79, che sono sottoposti esclusivamente alla disciplina relativi agli articoli 1571 e seguenti del Codice Civile;
  • case di edilizia residenziale pubblica, sui quali si applica la relativa normativa vigente, statale o regionale;
  • case finalizzate a scopi turistici;