Legge 104, buone notizie: i soldi arrivano prima

Il fondo stanziato per il PNRR permette ai tutelati dalla legge 104 di ottenere la propria pensione più in fretta. Ecco come è stato semplificato l’iter per l’ottenimento dell’assegno di invalidità civile.

Per le categorie più fragili tra coloro che sono tutelati dalla legge 104 è un’ottima cosa che sia possibile ottenere l’assegno di cittadinanza in maniera più veloce e semplice. La procedura è stata notevolmente snellita grazie ai soldi del PNRR.

Questo è stato fatto per permettere alle categorie più fragili della popolazione di avere prima i loro soldi. La Particolarità di questo nuono iter burocratico è la sua rapidità, soprattutto per quanto riguarda le visite mediche, ridotte di numero, e i passaggi burocratici da eseguire. Questo è reso possibile dalla messa in atto del Decreto Semplificazioni del 2020 e grazie al fondo stanziato con in PNRR. Andando nello specifico, si velocizza il processo di analisi e valutazione della condizione del richiedente.

Grazie a un processo di automatizzazione dei processi, ai medici vengono forniti dati utili per la valutazione dello stato di invalidità. Dal lato pratico, viene resa superflua la visita medica presso gli ambulatori INPS per gli accertamenti sull’invalidità civile del richiedente e sull’handicap. In base a quanto riportato sulla circolare INPS di competenza, sarà la commissione medica dell’INPS a stabilire in quali casi si dovrà richiamare il richiedente per una ulteriore visita medica. Questo avverrebbe solo in caso sia necessaria una ulteriore verifica. Tutto il resto potrà essere fatto online, visto che gli accertamenti saranno fatti tramite i documenti inviati per via telematica all’INPS tramite la piattaforma dell’ente previdenziale, accessibile con SPID, CNS o CIE.

Sul sito dell’INPS è già disponibile il nuovo servizio denominato “Allegazione documentazione Sanitaria Invalidità Civile”. Questo servizio permette ai cittadini di inviare la documentazione necessaria per l’attivazione dell’assegno in invalidità direttmente online. Questi documenti saranno a fine di accertamento medico legale per la definizione delle domande di invalidità civile in attesa di valutazione sanitaria di prima istanza/aggravamento o di revisione di invalidità, cecità, sordita, handicap e disabilità.