Prezzo del Gas alle stelle: forse è il momento di approfittare del bonus e cambiare la caldaia

La possibilità di passare a fonti di riscaldamento migliori dal punto di vista ambientale è sempre vista di buon occhio dallo Stato. Il bonus per la sostituzione della caldaia esiste appositamente per agevolare il passaggio.

Negli ultimi 2 anni, lo Stato italiano ha messo a disposizione dei cittadini una valanga di bonus per la casa.

Si tratta di bonus per la ristrutturazione degli immobili, la sostituzione degli impianti e l’ammodernamento energetico ed ecologico. Queste agevolazioni sono state pensante in comunione con le politiche green promosse dall’Unione Europea per il passaggio progressivo alle fonti di energia sostenibile. In questo ambito si pongono i diversi ecobonus per l’implemento di energie alternative in casa, così come il Superbonus 110%. Un bonus che passa inosservato ai più è quello dedicato alle caldaie.

Abbiamo già visto come l’Europa intenda cancellare completamente le caldaie a gas dagli edifici dell’Unione. L’intento è quello di passare progressivamente a fonti di riscaldamento ecologicamente sostenibili. Ecco che interviene il bonus caldaia. Come molti altri bonus recenti, il bonus caldaia consiste in una detrazione fiscale in percentuale variabile. In questo caso sulle spese di smontaggio della vecchia caldaia e l’acquisto e l’installazione di quella nuova. I lavori di sostituzione della caldaia devono essere inclusi all’interno di un piano di ristrutturazione più ampio. Rispetto a quale sia il lavoro di ristrutturazione di riferimento e il tipo di ammodernamento che si intende apportare, cambia anche la percentuale della detrazione. In particolare:

  • è riconosciuto il bonus al 50% per la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione di classe A o superiore;
  • l’Ecobonus è pari al 65% per le spese di sostituzione degli impianti esistenti con nuove caldaie dotate di sistemi di termoregolaziono o domotica evoluti;
  • è riconosciuto il superbonus 110% se la sostituzione della caldaia comporta un aumento di almeno 2 classi di efficienza energetica e viene eseguita conteporaneamente ai lavori ammessi per il superbonus 110%.

Il bonus caldaia cerca quindi di premiare le persone che decidono di fare dei lavori di ammodernamento quanto più completi possibile alla propria abitazione. Il bonus prevede che più ampi e completi sono i lavori di ristrutturazione, maggiore è l’entità della detraizone fiscale.