Estate 2022, arriva la multa da 444 euro

In un periodo in cui ogni spreco di gas e carburante è un problema grave, ecco che arriva la multa per prevenire comportamenti scorretti. Se quest’estate cercate un po’ di fresco potreste trovarvi con 444 euro in meno.

Per quanto possa sembrare eccessivo, esiste veramente una multa per chi spreca carburante. In un periodo in cui la benzina costa più di 2 euro al litro e ogni goccia è preziosa, chi la spreca viene punito.

Quando viaggiamo in auto, sono tanti i sistemi per poter risparmiare sul consumo di carburante. Circolare con l’aria condizionata spenta, per esempio, ma anche procedere ad andatura costante, in modo da ottimizzare il lavoro del motore. Queste accortezze, prima d’ora semplici possibilità per risparmiare sul carburante, potrebbero diventare necessarie questa estate. Il Governo ha previsto l’inserimento di una multa speciale per il consumo eccessivo di carburante. In particolare viene bersagliato chi circola su strada con un veicolo tenendo l’aria condizionata accesa.

Si tratta di multe che possono arrivare a 444 euro, ma andiamo più nel dettaglio per non rischiare di pensare a questa multa come molto più folle di come è in realtà. Non viene vietato l’utilizzo dell’aria condizionata in macchina. L’unico caso in cui potrebbe scattare questa multa è quello in cui il veicolo dovesse essere fermo, a motore acceso, e con l’aria condizionata in funzione. Questo caso viene considerato uno spreco ingiustificato di carburante. In realtà queste multe non sono un’invenzione recente. La multa per lo spreco di carburante esiste già dal 2007, ma sono tornate attuali solo nell’ultimo periodo a causa della guerra in Ucraina e tutti i disastri economici che si è portata dietro.

Con il costo del carburante così alto che lo Stato è a un passo dalla razionalizzazione di quel che resta, non c’è da stupirsi che non si voglia contirbuire agli sprechi. L’aria condizionata accesa contribuisce per un ventaglio di percentuale che va dal 20% al 30% del consumo totale della macchina. Lasciarla accesa mentre non ci si muove è uno spreco a tutto tondo. La multa per lo spreco di carburante è già attiva e la sua presenza serve più che altro come deterrente per evitare questi comportamenti. Comunque sia, la multa andrà, a seconda delle condizioni, da 223 euro a 444 euro.