Reddito di Cittadinanza importi più bassi. Cosa sta accadendo

Novità per i precettori del Reddito di Cittadinanza: gli importi mensili possono essere minori rispetto al solito.

La ricarica del Reddito di Cittadinanza avviene in giorni diversi. Non tutti i precettori del sussidio erogato dallo Stato ricevono nella stessa data l’importo. In generale, i giorni in cui viene effettuata la ricarica vanno dal 24 a 27 del mese. Questo scenario muta nel caso in cui si fosse presentata nuovamente la domanda dopo i 18 mesi oppure se per la prima volta si è chiesta l’indennità. In questo caso, il pagamento avviene il mese successivo a quello della presentazione della domanda. La data è sempre fissata il giorno 15 del mese. 

Reddito di Cittadinanza 2022: quali sono gli importi?

L’importo varia in base a molti parametri: negli esempi indicati dal Governo, una persona che vive sola avrà fino a 780 euro al mese di Reddito di cittadinanza; e poi fino a 1.330 euro al mese per una famiglia composta da due adulti e un figlio maggiorenne o due minorenni. Il beneficio economico si compone di due parti:

  • una integra il reddito familiare fino alla soglia di 6.000 euro moltiplicati per la scala di equivalenza (7.560 euro per la Pensione di cittadinanza),
  • l’altra, destinata solo a chi è in affitto, incrementa il beneficio di un ammontare annuo pari al canone di locazione fino ad un massimo di 3.360 euro (1.800 euro per la Pensione di cittadinanza).

L’importo complessivo, sommate le due componenti, non può comunque superare i 9.360 euro annui (780 euro mensili).

Reddito di Cittadinanza 2022: quando può diminuire l’importo?

Il reddito di cittadinanza diminuisce qualora l’ISEE 2021 risulti maggiore.  Può accadere infatti che la situazione patrimoniale sia più alto e superi addirittura il limite di legge fissato a 9.360 euro annuali.

Si perde il diritto al reddito di cittadinanza se uno dei componenti del nucleo familiare trova lavoro superando di fatto la somma limite annua prevista per ricevere il sussidio. Il reddito di cittadinanza poi decade in caso di illeciti, lavoro nero, ma anche dichiarazioni mendaci e omissioni in fase dei presentazione all’INPS della domanda per ottenere la prestazione. Per questi casi sono previste sanzioni e anche il carcere.

La variazione della somma può anche essere dovuta ai vari ricalcoli effettuati dall’INPS.

Come controllare importo Reddito di Cittadinanza?

Per verificare il saldo e la lista dei movimenti della carta RdC o controllare se la ricarica mensile è stata effettuata, si può procedere in tre modi: chiamando il numero verde, recandosi allo sportello o ad un ATM Postamat, usando i servizi web dedicati.