Sono disponibili 4189 posti nei Carabinieri. Cosa devi fare se vuoi essere uno di loro

I Carabinieri ricercano più di 4.000 persone. L’annuncio è stato fatto tramite il sito ufficiale dei Carabinieri. Chi pensa di voler entrare nell’Arma dei Carabinieri può fare domanda fino al 11 di agosto.

L’Arma dei Carabinieri è uno dei corpi militari e di pubblica sicurezza più riconosciuto e rispettato sul territorio italiano. Proprio in questi giorni è stato messo sul sito ufficiale dell’Arma il bando di reclutamento per un totale di 4.189 posti all’interno dell’Arma. Chi vuole partecipare al bando e sperare di entrare può mandare la domanda entro l’11 agosto.

Il sito riporta il bando di concorso per entrare a far parte dell’Arma dei carabinieri. La domanda di partecipazione può essere inviata fino al 11 agosto 2022, in seguito si terrà il processo di selezione dei candidati. Sono aperti 4.189 posti all’interno dell’Arma, divisi in vari servizi:

  • 2.910 posti sono riservati ai volontari in ferma prefissata di un anno e ai volontari in ferma prefissata quadriennale in servizio;
  • 1.247 posti sono riservati ai cittadini italiani che non abbiano superato il 26° anno di età (il limite massimo di età si alza a 28 anni per coloro che hanno già fatto servizio militare);
  • 32 posti (di cui 22 tratti dal VFP e 10 tratti dai civili) sono riservati ai candidati in possesso di un attestato di bilinguismo.

Ovviamente si tratta di una carriera di tipo militare, essendo i Carabinieri ufficialmente parte dell’esercito italiano. Tuttavia l’Arma svolte molteplici servizi, dalla pubblica sicurezza, al recupero di messa in sicurezza di opere d’arte, e molto altro ancora. Occorrono quindi moltissime skills diverse, ed è per questo che chiunque potrebbe trovare un posto e qualcosa da fare nell’Arma.

La cosa importante, come dice lo stesso testo del bando di concorso, è che si sia consapevoli di star imbracciando una importante istituzione pubblica. Il bando dichiara che chi entra nell’Arma dei Carabinieri ne imbraccia la filosofia, indossando una divisa che è simbolo di tradizione, autorità, fedeltà e spirito si servizio. L’atteggiamento nei confronti della divisa è un elemento imprescindibile per la valutazione delle candidature.