Nuova regola per evitare incidenti: se non la rispetti rischi 3200 euro di multa

Stretta importante nei confronti dei neopatentati: il Codice della Strada può cambiare

Il Codice della Strada diventa sempre più severo, specialmente per i neopatentati. L’emendamento chiamato “Edoardo” ha l’obiettivo di ridurre drasticamente gli incidenti stradali tra i giovani. Secondo uno studio Aci-Istat  la fascia di età più colpita è quella che va dai 20 ai 24 anni. Le persone morte in incidenti stradali sono state 2.396 uomini (83,3%) e 479 donne (16,7%), per un totale di 2.875 soltanto nel 2021. Questo dato sembra destinato ad aumentare tragicamente anche nel 2022 dove si calcola praticamente un morto ogni otto giorni sulla strada.

Nuovo codice della strada 2022: cosa cambia per i neopatentati?

E’ stato ribattezzato “Edoardo”: è l’emendamento inserito nel Codice stradale, che vuole prescrivere il divieto per i neopatentati di “guidare con più di un passeggero dalla mezzanotte alle 5”. L’obiettivo è fermare le stragi in auto del fine settimana. Nel fine settimana appena trascorso si sono registrate 42 vittime. Si tratta in molti casi di ragazzi nella fascia di età 18-24 anni. Tra le cause maggiori di questi incidenti stradali che vedono protagonisti tanti giovani ci sono l’inesperienza, l’estrema fiducia nelle proprie capacità di guidatore e l’immaturità alla guida.

L’emendamento Edoardo prende il nome da un incidente mortale che ha coinvolto un ragazzo di 17 anni lo scorso gennaio a Roma.  L’obiettivo è aiutare i giovani e prevenire incidenti attraverso il divieto di viaggiare con più di un passeggero a bordo dalla mezzanotte alle cinque di mattina, per evitare distrazioni e ridurre i rischi che si creano quando viaggiano comitive di ragazzi in auto.

“Edoardo” andrebbe a inserirsi nell’art. 186-Ter del Codice della Strada, subito dopo il 186-bis che sanziona la “Guida sotto l’influenza dell’alcool per conducenti di età inferiore a ventuno anni, per i neopatentati e per chi esercita professionalmente l’attività di trasporto di persone o cose”.

Cosa rischia un neo patentato?

Se dovesse essere approvato questo emendamento cambierebbero tante cose per i neo patentati. Chi non dovesse rispettare questa norma del Codice della Strada rischierebbe una multa da 800 a 3.200 euro e l’arresto fino a sei mesi oltre alla sospensione della patente di guida da sei mesi ad un anno. Una stretta importante rispetto a quanto dicono oggi le leggi in vigore sulla questione.