Bollette, perché quello che sta accadendo in Germania dovrebbe metterci paura

La situazione che si è affacciata in Germania da alcuni mesi dovrebbe metterci sull’attenti. Ecco perché potrebbe essere un problema per le bollette

Le tensioni tra Russia e Occidente non accennano a diminuire. Se la rivalità storica tra Usa e Russia era stata data ormai per assodata, ha lasciato di stucco non pochi osservatori. Sono altissimi, infatti, gli scontri indiretti tra Est e Ovest, i quali vedono protagonisti molti Paesi dell’Unione Europea.

(Ansa)

Al centro dello scontro, vi è certamente la crisi energetica che vede la Russia (primo partner europeo per forniture di gas) avere il coltello dalla parte del manico. Dopo la decisione da parte di Putin di tagliare il gas a molti Paesi europei, Berlino è entrata in una situazione di grave crisi. Ecco perché la situazione della Germania dovrebbe metterci sull’attenti e potrebbe essere un problema per le bollette.

Ecco perché la situazione della Germania potrebbe riguardare anche le nostre bollette

Non è affatto un momento facile per quanto riguarda il pagamento delle utenze. Il prezzo delle bollette, infatti, sta letteralmente schizzando alle stelle a causa dei costi di luce e gas. La previsione, in vista dell’autunno e, soprattutto, dell’inverno non è affatto positiva e il costo del gas potrebbe risultare superiore a 250 megawatt.

Ad alimentare le tensioni è la stessa Gazprom, fornitore russo che gestisce i gasdotti che portano il gas in Europa. L’azienda ha infatti comunicato che i prezzi del gas potrebbero continuare a salire del 60% già durante i prossimi mesi, raggiungendo i 4mila dollari per mille metri cubi.

(ANSA/ CLEMENS BILAN)

Tra i fattori che hanno influenzato negativamente la crisi energetica in Europa vi è anche la siccità di un’estate costituita da temperature record. A causa del caldo eccessivo, infatti, si è assistito ad un aumento dell’utilizzo dell’energia dedicata ad elettrodomestici come i condizionatori, in grado di raffreddare l’aria all’interno di abitazioni e attività commerciali.

Ma la situazione più critica si sta registrando in Germania, dove i prezzi della luce hanno raggiunto addirittura i 480€ al megawattora. Si tratta di una situazione che dovrebbe metterci sull’attenti e potrebbe fornirci delle anticipazioni sulle nostre bollette. Il governo di Berlino, infatti, ha chiesto ai cittadini di ridurre i loro consumi, attuando inoltre una nuova tassa sul gas di 2,419 centesimi per kilowattora.