Bonus gas, così le famiglie possono sopravvivere

Arrivano nuovi bonus gas dalle Regioni per far fronte alla crisi e far sopravvivere le famiglie. Ecco quali sono e come accedervi

La crisi dell’energia diventa ogni giorno più incombente. A causa della guerra in Ucraina, infatti, la Russia ha deciso di utilizzare una delle sue armi più micidiali: il gas. Molti Paesi dell’Unione Europea, infatti, stanno avendo numerosi problemi a causa della scelta di Putin di chiudere i rubinetti del gas, soprattutto quelli che portano gas in Italia e Germania.

(@LOSS/ANSA)

A causa di queste incredibili tensioni, quindi, il prezzo del gas è iniziato a salire vertiginosamente (spinto anche da numerose speculazioni finanziarie). Dunque, si prevede un autunno dove le bollette aumenteranno in maniera sproporzionata. Tuttavia, arrivano nuovi bonus gas dalle Regioni per far fronte alla crisi e far sopravvivere le famiglie. Ecco quali sono e come accedervi.

Ecco quali sono i nuovi bonus gas per le famiglie

La situazione dei prezzi del gas inizia ad essere pericolosamente preoccupante e le bollette di settembre sono state una vera mazzata per famiglie e, soprattutto, imprese. Mentre il governo cerca delle soluzioni per far fronte al problema, arrivano nuovi bonus gas per permettere alle famiglie di sopravvivere.

Le Regioni, infatti, stanno mettendo in campo tutto il necessario per attivare sconti e bonus sulle bollette. Tra le prime vi è la Regione Basilicata, la quale ha approvato una legge che permette ai cittadini residenti di avere gas gratis per i prossimi 10 anni.

Particolarmente proattive sono state le Regioni Campania, Lazio, Umbria e Veneto, le quali hanno dato il via ad interessanti bonus gas per le famiglie. La Regione Lombardia, invece, ha pensato di fornire degli aiuti economici per le imprese, andando in soccorso di quelle aziende energivore che stanno seriamente rischiando di chiudere a causa degli enormi costi in bolletta.

(Ansa)

Inoltre, anche Arera ha previsto un bonus gas per i cittadini. Si tratta di alcuni sconti sul costo della materia prima gas per le famiglie che soddisfano determinati requisiti. Queste, infatti, devono avere un Isee non superiore a 12.000 euro o fino a 20.000 euro, in caso si tratti di famiglie numerose.

In Umbria i cittadini possono chiedere un finanziamento di 1.200€ per il pagamento delle bollette arretrate. Potranno poi restituire l’intera somma in 3 anni. La Regione Campania ha previsto un bonus di 400 euro per le famiglie che hanno un Isee non superiore a 7.000€.