Bollette, un’altra boccata d’ossigeno per chi non riesce a pagare: cosa devi sapere

L’inverno potrebbe essere lungo per chi deve affrontare le spese, ma arriva un aiuto per chi non riesce a pagare le bollette. Ecco cosa devi sapere

Continua la crisi energetica in tutta Europa e, mentre i partiti sono impegnati con la campagna elettorale in vista delle elezioni del 25 settembre, il governo guidato da Mario Draghi è impegnato a cercare delle soluzioni. Con l’arrivo dell’inverno, infatti, il consumo di gas aumenterà a dismisura, insieme ai costi in bolletta per famiglie e imprese.

(Ansa)

Dunque, la situazione continua ad essere molto difficile, ma potrebbe essere solo l’inizio di un qualcosa di particolarmente complicato. Sono molte le aziende, infatti che hanno chiuso o stanno valutando queste possibilità. Ma sono anche le famiglie a soffrire i rincari. Tuttavia, per molti ci potrebbe essere un’ulteriore boccata di ossigeno, soprattutto per chi non riesce a pagare le bollette. Ecco che cosa devi sapere.

Ecco che cosa devi sapere sul prossimo decreto che ti aiuterà con le bollette

Il governo guidato da Mario Draghi è al lavoro senza sosta per varare un ulteriore provvedimento a seguito dei rincari energetici. Nonostante sia in carica solo per il disbrigo degli affari correnti, la situazione è talmente grave da richiedere un intervento urgente. Dunque, è al vaglio il decreto Aiuti-Ter, che potrebbe essere finanziato con 13 miliardi di euro in fondi.

Si punta a dare una mano ad imprese e famiglie maggiormente in difficoltà con le bollette, erogando un aiuto economico che consentirà loro di pagare il dovuto. Il prossimo bonus bollette, infatti potrebbe essere retroattivo e riguarderà energia elettrica, idrica e gas naturale.

ANSA/CLAUDIO PERI

Ad oggi il bonus bollette può essere richiesto dai nuclei familiari che hanno un Isee di 8.265€, aumentato poi a 12.000€ dopo il decreto Ucraina. nel secondo trimestre del 2022, inoltre gli sconti sono stati potenziati, con 400 milioni di euro che verrà destinato dall’ARERA con lo scopo di minimizzare gli aumenti dei costi relativi a gas e luce.

Con il nuovo decreto gli sconti bollette potrebbero essere rivolti anche alle imprese, attività di ristorazione, ecc. Queste potrebbero inoltre avere la possibilità di una rateizzazione dei pagamenti per energia elettrica e gas maggiori. Inoltre, si prevede la conferma dei crediti d’imposta per le imprese energivore, gasivore non energivore e non gasivore.