Il rialzo dei tassi sta per mandare i mutui fuori controllo

I mutui stanno per andare fuori controllo a causa del rialzo dei tassi: ecco cosa c’è da sapere al riguardo.

Dopo svariati anni, qualche mese fa, la Bce aveva deciso di aumentare di 50 punti base i tre tassi di interesse per contrastare l’inflazione galoppante. In queste ore, da 50 si è passati a 75 punti base mandando i mutui fuori controllo.

Rialzo dei tassi

Si tratta di una mossa che potrebbe essere definita come disperata volta ad arrestare la corsa dell’inflazione.

Il rialzo dei tassi sta per mandare i mutui fuori controllo

In realtà potremmo anche definirla come una sorta di mossa riparatoria dal momento che è chiaro che l’aumento dei tassi a 50 punti base non è stato in grado di far ottenere il risultato sperato. A tal proposito, va detto anche che non è stata esclusa la possibilità che si vadano ad aumentare nuovamente così da frenare l’incremento dell’inflazione. Il nuovo rialzo, in ogni caso, comporta inevitabilmente delle reazioni per quanto concerne i mercati e contestualmente sui mutui. In particolare, tra le conseguenze immediate c’è sicuramente un aumento dei mutui che interesserà i cittadini europei. Nel caso di un mutuo stipulato nel mese di gennaio di quest’anno, con l’innalzamento di 75 punti base, la rata salirebbe inevitabilmente. Per riuscire a quantificare in maniera dettagliata l’entità degli aumenti bisognerà attendere la reazione dell’Euribor in seguito alle decisioni della Bce.

Le decisioni in questione avranno delle ripercussioni inevitabili anche sui finanziamenti. Probabilmente, infatti, diverse imprese potrebbero decidere una riduzione delle richieste relative agli stessi. In ogni caso, la decisione della Banca Centrale Europea è giunta in seguito alle stime rese note dall’Eurostat che rivelano durante il mese di agosto, l’inflazione ha raggiunto il 9,1%. A influire sull’incremento della stessa sono diversi fattori tra cui l’aumento dei prezzi relativi ai beni energetici e quelli alimentari. Senza contare che stando a quanto affermano diverse associazioni di consumatori, questi saranno destinati ad aumentare in maniera ulteriore anche nei prossimi mesi. Questo ovviamente sta spingendo molte persone ad accogliere con poca preoccupazione l’autunno. In un simile contesto, è stato comunicato che con ogni probabilità, in un tempo non troppo lontano, si potrebbe decidere per un incremento ulteriore dei tassi di riferimento.