Abolizione del Canone Rai, cosa accadrà davvero dopo le Elezioni

L’esito delle urne elettorali potrebbe essere determinante per l’abolizione del Canone Rai. Ecco che cosa accadrà dopo le elezioni

Come in ogni campagna elettorale, prima o poi, riemerge il tema del canone Rai e di come sia necessario modificare i metodi di riscossione del tributo. Ogni partito, infatti, ha una sua ricetta rispetto a questo tema e, ovviamente, chi non ha responsabilità di governo tende sempre a proporre soluzioni molto popolari e condivise.

ANSA/GUIDO MONTANI / ARCHIVIO

Ma a tenere banco in questi giorni è il tema dell’abolizione del Canone Rai. Secondo alcuni, infatti, la tanto odiata tassa sulla televisione potrebbe addirittura sparire a seguito dell’esito delle elezioni. Si tratterebbe, infatti di una decisione importante che farebbe scalpore. Ecco, dunque, cosa accadrà dopo le elezioni e se potrà esserci l’abolizione del Canone Rai.

Dopo le elezioni ci sarà l’abolizione del Canone Rai?

L’attuale governo guidato da Mario Draghi ha preso importanti impegni con l’Unione Europea per rispettare gli obiettivi elencati nel Piano nazionale di ripresa e resilienza, comunemente chiamato “Pnrr”. L’esecutivo si è infatti impegnato ad eliminare il canone rai dalla bolletta della luce, in quanto secondo le norme rappresenta un onere improprio e non può essere correlato al consumo di energia.

L’inserimento della voce del canone Rai all’interno della bolletta fu una decisione dello scorso governo Renzi, nel 2016. In questo caso, è stato possibile contrastare con grande efficacia il sempre diffuso problema dell’evasione fiscale, riguardante in particolare questa tassa. Questo ha permesso di abbassare il canone della tassa a 90€ l’anno, rendendo più complicato evadere il tributo.

ANSA

Ad oggi non sarà ancora chiaro se e in che modo il canone Rai verrà tolto dalla bolletta della luce. Quello che è certo, però, è che sarà compito del prossimo governo occuparsi della faccenda. Tra le ipotesi più accreditate, infatti, c’è quella secondo cui il canone Rai verrà pagato tramite il Modello 730. Ma non è la sola idea.

Il Canoe Rai non verrà abolito del tutto, ma è praticamente certa la sua eliminazione dalla bolletta della corrente. Secondo alcuni potrebbe essere attuato il modello inglese, per cui il prelievo della tassa è fatto da una società di recupero crediti o da quello israeliano, per cui il canone della tv viene aggiunto all’imposta sull’auto.