Batteri nei wurstel e richiamo dei prodotti. E’ intervenuto il Ministero della Salute

Bisogna sempre tenere alta la guardia sul cibo che si compra al supermercato. Se non si prendono le dovute precauzioni si rischia di incorrere in episodi di contaminazione come quello notato in questi giorni in alcuni wuerstel di pollo. 

Il Ministero della Salute lancia l’allarme su un caso di contaminazione del cibo. Sono stati riscontrati diversi episodi di contaminazione del batterio Lysteria Monocytogenes. Un batterio che può causare gravi danni all’organismo se si ha l’inaccuratezza di consumare un prodotto infetto crudo.

wurstel
Foto ANSA

Scoppia in Italia un focolaio di Listeria. Pare che la malattia sia collegata al consumo, da parte degli infetti, di alcuni wurstel di pollo contaminati, che i malcapitati hanno avuto la poca accortezza di consumare crudi.

Batteri nei wurstel e richiamo dei prodotti.

Una cosa che normalmente non darebbe problemi, se non fosse che i wurstel in questione fossero contaminati dal batterio. La Listeria è un batterio particolarmente pericoloso, che se non trattato adeguatamente può portare a danni molto gravi all’organismo. Al momento in Italia si registrano un totale di 66 ospedalizzazioni per l’infezione e ben 3 morti a partire dal 2020.

Su sollecitazione del Ministero della Salute, l’azienda agricola Tre Valli ha ritirato dal mercato i due lotti di wurstel di pollo ritenuti responsabili dell’infezione. Nella fattispecie, i lotti 17855417 e 01810919. Inoltre sono tenuti sotto controllo tutti i prodotti simili a partire dal 12 settembre 2022. Il Ministero sottolinea, inoltre, ai consumatori i rischi che si possono incontrare nel caso si presentasse la malattia. L’infezione da Listeria può portare gravi danni, a partire da sintomi quali febbre, nausea, diarrea e crampi addominali, fino a danni molto più profondi come encefaliti, meningiti e forme acute di sepsi. Queste possono rivelarsi anche fatali nei casi di soggetti già debilitati o vulnerabili, come bambini o donne incinte.

Ministero della Salute
Foto ANSA

L’infezione può avvenire esclusivamente per via alimentare, ma ci sono in realtà molti modi per contrastarlo. Il batterio è sensibile ai cambi di temperatura, sia a ribasso, visto che muore se esposto a una temperatura al di sotto dei 4°C, sia a rialzo. Quindi il metodo più sicuro, radente il 100% per sbarazarsi del batterio anche in un alimento contaminato è cuocerlo. Nel caso specifico dei wurstel, i metodi di cottura sono specificati nell’etichetta, quindi si consiglia di attenersi ad essa.