Ferro da stiro, i trucchi per consumare meno

In un periodo particolare di grave crisi economica, con il caro bollette alle stelle, sono sempre più cittadini che cercano metodi alternativi per risparmiare. Ecco i trucchi per consumare meno, relativi all’uso del ferro d stiro.

In molti non sono a conoscenza del fatto che il ferro da stiro sia uno degli elettrodomestici che consuma tanto in termini energetici. Ovviamente dipende sempre dal modello che si ha ma la maggior parte brucia tanta energia e ciò può essere, oggigiorno, molto costoso.

Ferro da stiro, Pixabay

Ecco le ultime novità riguardo i consumi del ferro da stiro che è uno degli elettrodomestici indispensabile, presente in tutte le famiglie. Al di là dei costi relativi al consumo, non si può far a meno del suo utilizzo: ovviamente è giusto avere accortezza e attenzione.

Ferro da stiro, i trucchi per consumare meno

Innanzitutto bisogna scegliere un modello moderno a basso consumo. E poi bisogna fare attenzione a quale ferro da stiro prendere visto che in commercio ce ne sono di tre tipi.

Il primo è quello del ferro da stiro compatto che ha al suo interno un serbatoio e la piastra viene riscaldata da una serpentina elettrica. L’acqua, inserita nel serbatoio, finisce in parte sulla piastra rilasciando poi il vapore. Mediamente, in base alla potenza dell’elettrodomestico, questo consuma dai 2000 fino ai 2600 Watt ed un costo medio tra i 0,5 e i 0,65 euro l’ora. 

C’è poi il ferro da stiro con caldaia che è uno dei più pesanti. Ideale per chi deve stirare tanti vestiti. La potenza di questo ferro varia tra i 1800 e i 2400 Watt. Il suo consumo, in termini economici, equivale a 0,45 e 0,60 euro l’ora. 

Infine c’è il ferro da stiro con generatore di vapore. Simile a quello compatto solo che ha serbatoio più grande. Secondo quanto riportato da Engie, questo è adatto per chi deve stirare vestiti in poco tempo. Ha una poteva di 2400 Watt e un costo tra gli 0,5 o gli 0,6 euro l’ora. 

Consumi ferro da stiro, Pixabay

Ferro da stiro, come usarlo senza sprechi

Bastano, dunque, pochi accorgimenti per scegliere il ferro da stiro ideale alle tue abitudini di casa. Ovviamente il prezzo varia a seconda del modello e della marca scelta. Inoltre è sempre meglio prendere l’ultimo tipo di basso consumo energetico. 

Inoltre, per l’utilizzo, è consigliabile usarlo in particolar modo per le stirature delle camicie. Usarlo, dunque, il meno possibile può portare dei benefici sulla bolletta della luce. Ovviamente per evitare che i vestiti siano sgualciti è opportuno anche stenderli bene in modo che si asciughino senza pieghe. Infine, non accedere il ferro da stiro solo per pochi abiti e assicurati di non lasciarlo accesso per troppe ore.