Bonus Cultura 2021: come funziona e come ottenerlo

Ha preso il via la nuova iniziativa per i ragazzi dall’età di 18 anni. Il Bonus Cultura consente di ottenere 500 euro per acquistare libri, dischi, corsi online e altre attività culturali.

bonus-cultura

Torna una nuova edizione del Bonus Cultura anche per il 2021. L’iniziativa si ripeterà anche quest’anno per favorire tutti i ragazzi di 18 anni che hanno bisogno di effettuare acquisti in formato digitale. Potranno farlo attraverso il programma 18app, che anche nel 2021 consentirà di usufruire del voucher del valore di 18 anni che sarà spendibile entro il 28 febbraio del 2022 per tutti gli aventi diritto.

Il minstro della Cultura Dario Franceschini ha salutato in maniera positiva la nuova edizione di questa iniziativa per i giovani. E ha voluto utilizzare termini importanti per dare il giusto peso a questo incentivo: “Il bonus cultura per i diciottenni è un’iniziativa di successo e un investimento importante che in questi anni ha visto crescere sia il volume dei giovani iscritti, arrivati a quasi 1,6 milioni, sia i fondi spesi che hanno superato i 730 milioni di euro. Risorse significative tanto più in questo momento di emergenza. Si tratta di un’iniziativa guardata come modello da tanti Paesi in Europa“.

Bonus Cultura 2021: cos’è

Il Bonus Cultura, come già spiegato in precedenza, funziona attraverso l’applicazione 18app che consente di ottenere la Card Cultura digitale. Questa viene concessa attraverso il decreto attuativo del MIBACT del 22 dicembre 2020, pubblicato il Gazzetta Ufficiale del 17 marzo 2021 e in vigore dal 1° aprile. Come anticipato in precedenza, il bonus consiste in un voucher dal valore di 500 euro, una carta elettronica che viene emessa con lo scopo di promuovere lo sviluppo della cultura e la conoscenza del patrimonio culturale presente nel nostro Paese.

Sono tanti i prodotti che rientrano nelle categorie acquistabili attraverso questo voucher. Andiamo a elencarne alcuni:

  • libri
  • biglietti per spettacoli dal vivo come rappresentazioni teatrali e cinematografiche
  • ingressi a musei, mostre, eventi culturali
  • ingressi a monumenti, gallerie, aree archeologiche e parchi naturali
  • acquisto di musica registrata
  • iscrizione a corsi di musica, teatro e lingue straniere
  • acquisto di prodotti dell’editoria audiovisiva
  • abbonamenti a giornali periodici in formato cartaceo o elettronico

Quest’ultimo genere di acquisti è stato introdotto dalla Legge di Bilancio 2021. Più in generale, tutti questi acquisti sono consentiti per chi ha compiuto 18 anni nel 2020 e per chi diventerà maggiorenne nel 2021. Un modo per venire incontri ai ragazzi, che non potranno effettuare una svariata gamma di acquisti a causa delle restrizioni causate dalla pandemia. Non ci sono limiti di spesa per un singolo acquisto, a patto che si resti ovviamente nel limite dei 500 euro che costituiscono il plafond del voucher. Tuttavia non è consentito acquistare più di una unità dello stesso bene o servizio.

Ricordiamo che la Card Cultura digitale che rappresenta il Bonus Cultura 2021 viene concessa a chi risiede nel territorio nazionale ed è in possesso di un permesso di soggiorno in corso di validità, e ha compiuto 18 anni nel 2020 o nel 2021. I ragazzi avranno tempo fino al 31 agosto 2021 per scaricare l’applicazione 18app e iscriversi al programma Bonus Cultura 2021, in modo da poter ottenere il voucher e utilizzarlo per gli acquisti di cui sopra.

Come funziona la Card Cultura digitale

Utilizzare la Card Cultura digitale da 500 euro è molto semplice. Questa è stata realizzata sotto forma di applicazione informatica in modo da essere sempre a portata di smartphone per tutti i giovani che ne potranno usufruire. I ragazzi che ne hanno diritto dovranno registrarsi entro il 31 agosto 2021 al portale http://www.18app.italia.it e per farlo dovranno usare le credenziali del sistema SPID.

La carta potrà essere utilizzata fino al 28 febbraio 2022 con il metodo dei buoni spesa individuali e nominativi, che in quanto tali non potranno essere ceduti. Questi buoni potranno essere spesi solamente dai giovani che si sono registrati all’apposito portale. Per poter effettuare l’acquisto sarà necessario accedere nei negozi che vendono i beni previsti dal Bonus Cultura, portando con sè il buono stampato oppure disponibile in formato Pdf, in modo che il negoziante potrà scansionarlo e rendere effettiva l’operazione.

Nel caso degli acquisti online, invece, sarà sufficiente indicare, nella sezione in cui viene richiesto, il codice identificativo alfanumerico di 8 cifre che si trova sul buono.

Gli importi dei buoni che vengono via via generati non verranno detratti dalla somma di 500 euro dopo la generazione dei suddetti buoni, ma solo dopo che verrà effettuato l’acquisto. Non esiste un importo minimo o massimo spendibile per ogni singolo buono.