Fondo perduto alternativo, ecco come indicare gli Aiuti di Stato

Nella domanda per il Fondo perduto alternativo è obbligatorio inserire gli Aiuti di Stato. Ecco cosa è necessario fare.

Inserimento Aiuti di Stato

Il Fondo perduto alternativo è una seconda fase di aiuti destinato ad imprese e partite IVA, inclusa del Decreto Sostegni Bis. La domanda, recuperabile sul sito delle Agenzie delle Entrate, può essere presentata fino al 2 settembre; tuttavia, la procedura per la presentazione  non è semplice e tra le molte voci ce n’è una particolarmente spinosa: quella degli Aiuti di Stato.

Leggi anche: Naspi e lavoro con ritenuta d’acconto, tutto ciò che c’è da sapere

Per ognuno degli aiuti ricevuti dallo Stato va specificato se questi appartengono alla sezione 3.1, ovvero gli “aiuti di importo limitato”; e/o alla sezione 3.2, ovvero gli “aiuti sotto forma di sostegno a costi fissi non coperti”, del Temporary Framework. Ciascuna delle sezioni ha un importo massimo di Aiuti di Stato che possono essere ottenuti dai contribuenti. Se chi presenta la domanda supera il limite massimo di Aiuti di Stato previsto, nell’istanza deve indicare il minor importo possibile del fondo perduto richiesto.

Leggi anche: Come vendere casa su Internet: le app che fanno al caso tuo

In questo caso, deve essere barrata la casella 2 del punto A della Dichiarazione sostitutiva di atto di notarilità, che certifichi i requisiti previsti e la somma va riportata nel campo “Minor importo richiesto”.

Il caso dell’Impresa Unica

Nel caso in cui il dichiarante appartenga a un’impresa unica la procedura cambia: occorre barrare la casella E) della sezione 3.1 e la lettera J) della sezione 3.2, quindi compilare il quadro B per indicare i codici fiscali dei soggetti appartenenti all’impresa unica. Le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate specificano che il quadro A è dedicato esclusivamente agli aiuti ricevuti dal richiedente e non da altri soggetti appartenenti a un’impresa unica. Nel riquadro “Sezione Temporary Framework Contributo” va indicata la Sezione del Temporary Framework nel cui ambito si richiede il fondo perduto.

La dichiarazione è resa mediante una firma nel riquadro apposito. Se la domanda viene inviata tramite un intermediario, il richiedente deve consegnare preventivamente l’istanza contenente la dichiarazione sostitutiva di atto notorio debitamente sottoscritta con una fotocopia del documento di identità.