Qual è il migliore spazzolino elettrico? L’igiene non può attendere: ecco i migliori 10

L’igiene dentale è fondamentale per evitare problemi ai denti e visite indesiderate dal dentista: ecco i 10 spazzolini elettrici al top del mercato.

Spazzolini elettrici (foto Adobetock)
Spazzolini elettrici (foto Adobetock)

Oggi la tecnologia ha fatto passi da gigante offrendo spazzolini davvero all’avanguardia ed in grado di offrire una qualità davvero alta. Ne esistono molti tipi: si va da classico spazzolino elettrico con la testina tonda e movimento oscillatorio rotatorio, a quelli di ultima generazione con tecnologia sonica, che sbriciolano e rimuovono la placca grazie al movimento vibratorio delle setole. Anche dal punto di vista dell’autonomia, puoi scegliere uno spazzolino ricaricabile oppure uno alimentato a pile. I secondi, di solito, hanno un costo più contenuto.

Ma quali sono le migliori scelte del mercato? Provate a scoprirlo insieme a noi.

Spazzolini elettrici, le migliori scelte sul mercato

Lo spazzolino elettrico Oral-b Genius 1000N è un’ottima scelta per chi ha necessità di prendersi cura delle gengive. Questo è possibile grazie alla testina rotonda e al movimento di oscillazione rotazione, in grado di rimuovere la placca proprio nei punti delicati, come quello della gengiva, inoltre con l’applicazione apposita è possibile vedere il tempo che abbiamo dedicato alla varie zone. Infine la batteria al litio consente una autonomia fino a 2 settimane.

Il Philips Sonicare ExpertClean effettua una pulizia profonda grazie alla vibrazione ad alta velocità che disgrega la placca senza bisogno di spazzolare, riducendo anche l’irritazione alle gengive. Ha tre modalità da scegliere ed un sensore di pressione che ci avvisa se stiamo applicando troppa forza. Anche qui c’è un’app di controllo pulizia e l’autonomia arriva a 2 settimane.

Oral-B CrossAction è invece la soluzione con testina rotante. Rimane presente il sensore di pressione e un timer di due minuti indicherà il tempo di spazzolamento ideale. Questo prodotto ha poi un’autonomia enorme, con due settimane di carica a 4 lavaggi quotidiani. Uno dei punti di forza è l’economicità dei pezzi di ricambio.

Il Silk’n SonicSmile è uno spazzolino sonico, a 31mila vibrazioni al minuto, ottimo per chi ha denti sensibili o apparecchi ortodontici. Si tratta di uno strumento davvero leggero e dotato di 3 settimane di autonomia se usato 2 volte al giorno: si ricarica tramite Usb.

Il Philips Sonicare DailyClean è un prodotto low cost che però compete con quelli di fascia alta. Anche qui si arriva a 31mila movimenti al minuto ed è dotato della funzione EasyStart che consente di abituarci agli spazzolini elettrici con i primi 14 utilizzi. Molto buono è anche lo Sboly 2 adatto anche ai bambini e con 40mila vibrazioni, dotato di 8 testine con setole di nylon. Il Fairywill è acquistabile su Amazon, dotato di ottimo rapporto qualità-prezzo, è impermeabile e arriva a 40mila movimenti al minuto con ben 30 giorni di autonomia.

Il Colgate Floss-Tip è davvero low cost, non è ricaricabile perché usa batterie normali, che però possono arrivare fino a 3 mesi ed ha una buona qualità di pulizia. Inoltre le testine sono sostituibili.

L’Oral-B Genius 8000N rimuove fino al 100% di placca in più rispetto ad uno spazzolino manuale e rileva la posizione. Inoltre è dotato di un sensore di pressione e la testina rotonda arriva ovunque, con 5 modalità di spazzolamento. Infine il Philips Sonicare DiamondClean è uno dei più potenti e con alta capacità pulente. si porta dietro con una comoda custodia usb: oltre ad essere dotato di un sensore di pressione e di un timer intelligente si può collegare allo smartphone tramite un’apposita app.