Pensioni gennaio 2022, pagamenti in anticipo: tutte le date

Anche la pensione di gennaio 2022, come quelle dei mesi precedenti, comincerà ad essere data in anticipo a chi ritira l’importo all’ufficio postale. Il motivo è ancora il rischio di contagi.

Così come è successo per tutto l’anno 2021, anche a gennaio 2022 i ritiri della pensione presso un ufficio postale cominceranno ad essere fatti in anticipo. Lo stato di emergenza dettato dalla presenza ancora importante del Covid-19 (considerando anche la novità della variante Omicron) è stato prorogato ancora, quindi anche a gennaio vedremo un anticipo nel rilascio delle pensioni, almeno per coloro che hanno a ritirarle in contanti all’ufficio postale. In caso di fila, infatti, l’ufficio postale potrebbe essere un centro importante di assembramento e, di conseguenza, di contagi, ragion per cui è stato deciso di splamare su più giorni l’affluenza di persone.

Leggi anche: Tasse, conti correnti e contanti: i controlli del Fisco

Il ritiro anticipato della pensione è esclusivo per chi non possiede un conto postale e deve perciò recarsi fisicamente all’ufficio delle poste per ritirare l’importo della pensione in contanti. Per chi può farsi accreditare l’importo della pensione sul conto postale, la data di accredito rimane quella del primo giorno lavorativo del mese, con l’accredito fatto alla banca sul conto corrente postale. Per chi, invece, dovrà recarsi personalmente all’ufficio a ritirare la propria pensione, queste saranno rilasciate in anticipo dagli uffici postali con appuntamenti a scaglioni rispettando l’ordine alfabetico dei cognomi, a partire dal 27 dicembre 2021, per poi terminare il 3 gennaio 2022.

Leggi anche: Bonus Partita Iva, 1000 euro a fondo perduto. Hai tempo fino al 9 dicembre

Nello specifico, ci saranno 6 giornate di appuntamenti per il ritiro della pensione. A seconda della lettera del vostro cognome dovreste recarvi all’ufficio in un giorno diverso per poter ritiare la vostra pensione in tutta tranquillità. Le date da tenere d’occhio sono:

  • 27 dicembre 2021: per tutti i pensionati con cognome dalla lettera A alla B;
  • 28 dicembre 2021: per tutti i pensionati con cognome dalla lettera C alla D;
  • 29 dicembre 2021: per tutti i pensionati con cognome dalla lettera E alla K;
  • 30 dicembre 2021: per tutti i pensionati con cognome dalla lettera L alla O;
  • 31 dicembre 2021: per tutti i pensionati con cognome dalla lettera P alla R;
  • 3 gennaio 2022: per tutti i pensionati con cognome dalla lettera S alla Z.

Per gli accrediti su conto corrente, invece, tutte le pensioni verranno accreditate in data 3 gennaio 2022.