INPS e diritto immediato all’assegno di invalidità: quando puoi usufruirne

Ci sono importanti novità in arrivo dall’INPS: sarà molto più facile riconoscere il diritto all’assegno di invalidità. Ecco come

assegno-invalidità_missionerisparmio.it_14-01-2022

Finalmente arrivano alcuni chiarimenti da parte dell’INPS riguardo il riconoscimento di un importante diritto. Si tratta infatti di agevolare le necessità di quei pazienti più fragili, i quali necessitano di maggiori tutele e attenzioni.

Purtroppo, le malattie oncologiche rappresentano un problema per quanto riguarda lo svolgimento della vita quotidiana. C’è infatti chi deve convivere con maggiori difficoltà fisiche che necessitano aiuti. A questo proposito, secondo l’INPS sarà molto più facile far riconoscere il diritto all’assegno di invalidità. In questo articolo ti mostriamo come.

Assegno di invalidità, sarà molto più immediato richiederlo: ecco come

Essere un paziente oncologico può portare gravi difficoltà e menomazioni che, potrebbero minare il normale svolgimento della vita quotidiana. Questo comporta quindi un maggior bisogno di assistenza, che potrebbe gravare sulle tasche di chi ne usufruisce.

LEGGI ANCHE –> PAGARE L’AFFITTO CON IL REDDITO DI CITTADINANZA, COSA DICE LA LEGGE

Proprio per questo, infatti, è nato l’assegno di invalidità civile, un’agevolazione che, assieme alla Legge 104 e altre misure, mira ad alleviare e dare sostentamento a chi si trova più in difficoltà di altri. Ma non sempre è facile accedervi e, per questo, è intervenuta l’INPS con l’intenzione di semplificare le cose.

È stato stipulato, infatti, un recente accordo con Agenas, grazie al quale l’INPS riuscirà a rendere più veloce ed immediato l’accesso ad agevolazioni come il diritto all’assegno di invalidità. 

Entrando più nel dettaglio, le tabelle ministeriali prevedono tre differenti percentuali di invalidità del paziente oncologico. Parliamo quindi dell’:

  • 11%, nei casi di prognosi favorevole e modesta compromissione funzionale;
  • 70% con prognosi favorevole e grave compromissione funzionale;
  • 100% con prognosi sfavorevole o infausta, nonostante l’asportazione del tumore.

assegno-invalidità_missionerisparmio.it_14-01-2022

Per accedere all’assegno di invalidità è necessario richiedere al medico curante il “certificato introduttivo”. Questo documento dovrà essere successivamente inviato all’INPS mediante modalità telematiche. 

Per velocizzare e rendere più accessibile tale diritto, l’Istituto di previdenza sociale ha annunciato di voler ottimizzare il processo. La procedura consentirà di ottenere il riconoscimento della prestazione, grazie al rilascio del solo certificato oncologico.

LEGGI ANCHE –> SOLDI SUL CONTO CORRENTE, DOPO QUALE SOGLIA ARRIVA IL PRELIEVO FORZOSO

“Abbiamo deciso di rendere strutturale il certificato introduttivo oncologico”, ha dichiarato un soddisfatto presidente dell’INPS, Pasquale Tridico. Si tratta di un esperimento che ha preso il via circa due anni fa e che ora parte con la sua effettiva attuazione.