Caro benzina, un giorno potrà dipendere dall’abolizione del bollo auto

La decisione di arrivare all’abolizione del bollo auto potrebbe portare ad un caro benzina: ecco perché e come aumenterebbe

caro.benzina_missionerisparmio.it_03.03.2022
(foto: Ansa)

Ad oggi c’è una concreta proposta che va verso l’abolizione del bollo auto e che, se all’inizio è stata accolta con giubilo e grande fiducia, potrebbe non essere proprio una bella notizia. I guidatori, infatti, potrebbero andare in contro ad ulteriori aumenti, se questa normativa dovesse venire approvata.

Un’abolizione del bollo auto, infatti, può essere considerata solamente una notizia positiva per i guidatori e contribuenti italiani. Tuttavia, potrebbe non essere così e la decisione di arrivare all’abolizione del bollo potrebbe portare ad un caro benzina: ecco perché e in che modo aumenterebbe.

Caro benzina con l’abolizione del bollo auto: ecco perché

Dopo l’intenzione della politica di voler arrivare all’abolizione del bollo auto, aleggia nell’aria la possibilità di un caro benzina conseguenziale a questa scelta. Dopo i recenti rincari dell’energia, infatti, un ulteriore aumento sarebbe un vero colpo alle famiglie italiane.

Con lo scoppio della guerra in Ucraina voluta da Putin, in Italia (ma in realtà in tutta Europa) si stanno registrando considerevoli aumenti per il carburante e il gas. Se fare un pieno ha quasi raddoppiato il suo costo, le bollette di gas ed elettricità hanno fatto registrare aumenti rispettivamente del 55% e 42%.

Una situazione, quindi, che gioverebbe di un intervento da parte dell’esecutivo, mirato a mitigare l’impatto sull’economia degli italiani. Dunque, in questo contesto la proposta di una parte politica di procedere con l’abolizione del bollo auto sarebbe sicuramente ben visto da parte dei cittadini.

caro.benzina_missionerisparmio.it_03.03.2022
(foto: Ansa)

L’abolizione definitiva, infatti, permetterebbe di realizzare un risparmio per molte famiglie italiane. Questo, infatti, sembrerebbe una valida soluzione all’aumento dei prezzi sopracitati, ma in realtà non è proprio così: ecco perché.

Una scelta di questo tipo, infatti, potrebbe creare una sorta di “buco” nel bilancio dello Stato, spingendolo a cercare altre entrate. Ogni spesa, infatti, deve essere coperta da un’entrata correlata: questo vuol dire che la necessità sarà quella di nuove imposte.

Questo vuol dire che con l’abolizione del bollo auto ci potrebbe essere un conseguente caro benzina. Infatti, lo Stato potrebbe cercare nuove entrate aumentando il prezzo del carburante. Il modo sarebbe quello di intervenire sulle accise che vanno in favore dello Stato.