Pagamenti, presto non potrai più fare a meno di Poste Italiane

Con il nostro paese che sembra sempre più proiettato verso i pagamenti elettronici, Poste Italiane decide di portarsi in vantaggio. Una fruttuosa operazione permette all’azienda di prendere una grossa fetta di mercato.

L’annuncio è stato dato poco tempo fa dall’amministratore delegato di Poste Italiane, Matteo Del Fante. Poste Italiane, pronta come non lo è mai stata ad intercettare la direzione del mercato verso i pagamenti elettronici e digitali, ha acquistato per 700 milioni di euro l’intera LIS Holding, ex Lottomatica Italia Servizi. Facente parte del gruppo International Game Technology, LIS Holding è una società molto avanti per quanto riguarda i servizi di pagamento elettronico in Italia. LIS Holding ha in totale 54.000 punti vendita convenzionati che formano una larga rete di contatti per le proprie transazioni elettroniche. Inoltre offre servizi di pagamento dei bollettini, carte di pagamento prepagate, ricariche di telefonia e vouchers ed altre soluzioni per esercenti ed imprese.

Chiude il quadro dei benefici una piattaforma di pagamento proprietaria paytech. L’acquisizione di LIS Holding da parte di Poste italiane, come commenta lo stesso Del Fante, permetterà a Poste di avanzare in maniera spedita sul proprio percorso finalizzato a creare un ecosistema di servizi integrati a beneficio di tutti i clienti Poste Italiane, con l’obbiettivo di accelerare la transizione verso gli strumenti di pagamento elettronici. Si tratta di un forte boost ai servizi, già ottimi, che PostePay può offrire ai suoi clienti, in un momento come quello attuale in cui quello dei pagamenti elettronici di prossimità è un mercato in crescita in cui è interessante investire.

L’acquisizione dell’intera rete LIS permette a Poste Italiane di aumentare la sua rete di strumenti pos da 13.000 a 67.000, imponendosi di fatto come una delle più ampie nel nostro paese. Con una rete così ampia di contatti per il pagamento di prossimità diventa ancora più importante poter usufruire di tutti i servizi delle carte di pagamento PostePay. Considerando poi che la carta PostePay Evolution è già oggi una delle carte di pagamento più utilizzate in Italia, l’acquisizione di LIS Holding da parte di Poste Italiane non può che essere percepita come una buona notizia da tutti i clienti.