PostePay, ora si può ricaricare la carta istantaneamente, dal conto corrente

PostePay Open è il servizio che tutti stavano aspettando. Un modo semplice per ricaricare la carta prepagata dal conto corrente. Il modo più facile per eseguire le operazioni.

Un nuovo servizio che Poste Italiane mette a disposizione dei clienti possessori di carta prepagata PostePay che permetterà di ottimizzare l’utilizzo della carta stessa. Si chiama PostePay Open e permette di ricaricare la celebre carta prepagata gialla da conti correnti anche di altre banche. Il servizio, unico nel suo genere, permette un grande margine di manovra a tutti i possessori di una carta prepagata PostePay, che potranno utilizzarla a oltranza senza preoccuparsi di ricaricarla con bonifici o altri mezzi complessi. L’unica cosa che serve è una app PostePay con cui sarà possibile effettuare l’operazione di ricarica.

Leggi anche: Reddito di Cittadinanza e pensione sociale come avere entrambi e cumularli ogni mese 

Per poter accedere al servizio è necessario sottoscrivere un contratto e scaricare l’app. Tramite gli intuitivi comandi dell’app PostePay è possibile accedere al servizio e farlo funzionare autonomamente. La ricarica sarà immediata e tutto ciò non implica che non si possa ricaricare la carta anche con altri metodi, ad esempio tramite bonifico. Il servizio è abilitato con molte delle maggiori banche attive nel nostro paese: Intesa SanPaolo, Unicredit, Fineco, Banco BMP, N26, Banco Sella, ING, BPER, Revoult e Monte dei Paschi di Siena. La lista è in continuo aggiornamento grazie agli accordi di Poste Italiane con i diversi istituti bancari.

Leggi anche: Pensioni aumentate di 700 euro, promette il Governo. Ma non per tutti

Andando nello specifico, per attivare il servizio PostePay Open, si dovrà scegliere una carta PostePay che si ha intestata. In seguito si dovranno inserire i dati dell’operazione e optare per “aggiungi strumento di pagamento” nella sezione apposita. Il passo successivo è quello di selezionare la banca in cui si ha un conto corrente (anche cointestato) e confermare il consenso alla visiualizzazione delle informazioni. Questo servizio può essere attivato sulle carte PostePay Evolution.