Pensioni dal 25 marzo, il calendario dei pagamenti allo sportello

Le pensioni di aprile cominciano ad essere pagate da marzo. Ecco qual’è il calendario dell’ultima mensilità delle pensioni pagate in anticipico a causa della pandemia.

Come accade dall’inizio della pandemia, anche le pensioni di aprile verranno pagate in anticipo ad alcuni pensionati. La misura è stata presa allo scoppio della pandemia di Covid-19 per evitare che le lunghe file di pensionati agli uffici postali contribuissero alla diffusione del virus. Per evitare questa evenienza è stato deciso il pagamento anticipato delle pensioni a quelle persone che vanno a ritirare la prestazione all’ufficio postale. Partendo con, solitamente, 7 giorni di anticipo e dividendo il flusso di pensionati in coda in più giorni si è riusciti ad impedire che il virus si diffondesse più di quanto già non abbia fatto. Tuttavia, questo sta per finire.

Il Governo ha previsto questa misura all’interno di molte altre per lo stato di emergenza, dichiarato allo scoppio della pandemia. Secondo quando dichiarato dalle istituzioni, la data ultima dello stato di emergenza per la pandemia di Covid-19 terminerà il 31 marzo e all’orizzonte non ci sono segni di proroghe. Si da quindi per scontato che il virus sarà considerato definitivamente sotto controllo al 31 marzo 2022 e alcune misure prese in prevenzione alla sua diffusione vengano richiamate. Una di queste è proprio quella delle pensioni pagate in anticipo, da maggio si tornerà a pagare le pensioni solo il primo giorno bancabile del mese, anche per chi richiede di andare personalmente a ritirarla all’ufficio postale. La mensilità di aprile sarà quindi l’unica per cui tenere il calendario dei pagamenti.

Il calendario per il pagamento delle pensioni di aprile sarà il seguente, ricordando che questo è riservato a coloro che hanno scelto il ritiro all’ufficio postale come metodo di pagamento. I pensionati si recheranno all’ufficio postale in un giorno diverso a seconda della prima lettera del proprio cognome.

  • Dalla A alla B: venerdì 25 marzo 2022;
  • Dalla C alla D: sabato 26 marzo 2022;
  • Dalla E alla K: lunedì 28 marzo 2022;
  • Dalla L alla O: martedì 29 marzo 2022;
  • Dalla P alla R: mercoledì 30 marzo 2022;
  • Dalla S alla Z: giovedì 31 marzo 2022.

Una ulteriore buona notizia per i pensionati è che per la mensilità di aprile tutte le pensioni subiranno un aumento del 1,7% come conseguenza della riforma dell’IRPEF.