Pensioni di aprile, attenzione, cambiano le date

Cambiamento nei piani per le pensioni di aprile. Con la fine, ormai certa, dello stato di emergenza cambia il calendario del pagamento delle pensioni. Ecco le nuove date.

Per tutto il periodo della pandemia, le pensioni da ritirare presso l’ufficio postale sono state pagate in anticipo. Questo per evitare le file agli sportelli. La preoccupazione delle istituzioni era che le lunghe file di pensionati all’ufficio postale potesse contribuire alla diffusione del virus Covid-19, peraltro su persone prticolarmente a rischio. Per questo motivo il pagamento delle pensioni di ogni mese dall’inizio dello stato di emergenza sono state anticipate di una settimana, ma solo per quelle persone che avevano scelto il ritiro all’ufficio postale come metodo di pagamento. Normalmente, il pagamento sarebbe iniziato il primo giorno bancabile del mese in questione.

In un primo momento anche la mensilità di aprile sembrava dover seguire la stessa logica. Con la fine dello stato di emergenza per la pandemia fissato al 31 marzo, l’INPS aveva detto che i pagamenti delle pensioni di aprile sarebbero cominciate il 25 di marzo, per poi concludersi il 1 aprile. Questa sarebbe stata l’ultima mensilità delle pensioni soggetta alle regole dello stato d’emergenza. Il Governo e l’INPS hanno però fatto un passo indietro. Proprio in virtù del fatto che la pandemia sembra essere rientrata nei ranghi di sicurezza e non ci sono dei seri pericoli di ulteriore contagio e diffusione, è stato deciso che le pensioni torneranno ad essere pagate a partire dalla data a norma di legge dalla mensilità di aprile. Quella di marzo è dunque stata l’ultima mensilità pagata con una settimana d’anticipo.

Come per tutti gli altri metodi di pagamento, anche per i ritiri all’ufficio postale si torna a pagare dal primo giorno bancabile del mese in questione. In questo caso il 1 aprile. Il nuovo caldendario per ritirare l’importo della pensione, pertanto, comincerà da quella data e procederà in ordine alfabetico dei cognomi dei pensionati che devono ritirare i propri assegni:

  • Da A a B: 1 aprile 2022
  • Da C a D: 2 aprile 2022
  • Da E a K: 4 aprile 2022
  • Da L a O: 5 aprile 2022
  • Da P a R: 6 aprile 2022
  • Da S a Z: 7 aprile 2022