Nuovo bonus genitori, domande entro il 31 marzo

Arriva il nuovo bonus genitori. Ecco come accedere all’agevolazione ed entro quando inviare la domanda all’Inps

(Pixabay)

In tempi di difficoltà economica come quelli che stiamo vivendo è utilissimo cercare di ottimizzare i consumi e cogliere le diverse opportunità. Numerose categorie, infatti, possono accedere ad alcuni bonus e agevolazioni messi a disposizione dallo Stato.

Attenuare i costi e aumentare le entrate è molto importante in questi tempi difficili. Diverse necessità sono all’ordine del giorno anche per chi ha uno o più figli. Proprio per questo lo Stato è intervenuto con il nuovo bonus genitori. Ecco come accedere all’agevolazione ed entro quando inviare la domanda all’Inps.

Nuovo bonus genitori, ecco come accedere all’agevolazione

Arriva il nuovo bonus genitori e c’è ancora poco tempo per fare richiesta dell’agevolazione. Le famiglie, infatti, potranno inviare la propria domanda di accesso al bonus entro e non oltre il 31 marzo 2022. Ecco, quindi, come fare domanda per accedere al bonus.

Il bonus genitori consiste in un assegno di 150€ al mese per quei genitori con figli disabili a carico. Si tratta di un sostegno economico previsto dalla legge di bilancio 2021 ed ha validità triennale. Dunque, è prevista l’erogazione del bonus almeno fino al 2023.

Chiunque voglia accedervi dovrà fare domanda entro e non oltre il 31 marzo 2022, ma dovrà soddisfare alcuni requisiti. Possono fare domanda, infatti, i genitori con figli disabili a carico che hanno perso il lavoro o sono monoreddito.

(Pixabay)

Inoltre, è necessario non superare la soglia di reddito di 8.145€ all’anno (un solo genitore) o, se si è lavoratori autonomi, di 4.800€ (sempre un solo genitore). Inoltre, è necessario soddisfare anche i seguenti requisiti:

  • Avere uno o più figli a carico con una disabilità non inferiore al 60%;
  • Chi fa richiesta deve essere residente in Italia;
  • Avere un Isee non superiore a 3.000€.

Come già detto in precedenza, è possibile fare domanda entro il 31 marzo e sarà inoltre necessario ripetere la domanda ogni anno. L’Inps si occuperà di verificare la compatibilità dei requisiti e comunicherà la scelta riguardo l’erogazione del sostegno.

L’importo ammonta a 150€ al mese per ogni figlio disabile: 300€ al mese con due figli, 500€ con tre o più figli a carico. L’erogazione del pagamento inizierà nel mese di gennaio di ogni anno e la sospensione è prevista solo in caso in cui i suddetti requisiti dovessero venire meno.