Dal prossimo 1 luglio viaggiare in autostrada ti costerà di più

Spese indirette per turismo e logistica a partire dal 1 luglio: da quel momento si pagherà di più per viaggiare sulle autostrade italiane. E la decisione non è modificabile. Cosa è accaduto.

Come se gli aumenti del prezzo della bolletta della luce e del gas e gli aumenti del prezzo della benzina non fossero già abbastanza, anche Telepass decide di alzare le tariffe. La decisione dell’azienda che controlla i pedaggi automatici delle autostrade italiane deriva dagli ammodernamenti tecnologici, organizzativi e di mercato. Dal 1997 il prezzo del dispositivo che facilita il pagamento del pedaggio autostradale a circa 7 milioni di italiani non variava di un centesimo. Dopo 25 anni, a fronte del diverso contesto che è mutato in questi anni, anche Telepass ha deciso di aumentare i prezzi dei suoi servizi.

La comunicazione è arrivata in maniera unilaterale dall’azienda ai clienti. Questi si sono sentiti comunicare che il rincaro che l’azienda aumenterà i prezzi annuali dei servizi Telepass Family e Opzione Twin. Non si tratta poi di rincari di poco conto. A partire dal 1 luglio 2022 i prezzi di questi due servizi rispettivamente 0,57 euro per quanto riguarda Telepass Family e 0,28 euro per quanto riguarda Opzione Twin. L’Opzione base di Telepass, fissata a 12,40 euro adesso come negli ultimi 25 anni, l’aumento sarebbe del 55%. L’azienda spiega che questi aumenti sono dovuti alla variazione dei costi della tecnologia per mantere attivo il servizio e per ragioni di mercato. Per quanto riguarda la questione tecnologica, l’aumento sarà così alto anche in previsione di ultieriori ammodernamenti in cui l’azienda dovrà investire in futuro.

La modifica unilaterale del contratto, come previsto dalla legge italiana sull’antitrust, prevede un periodo di tempo entro cui il cliente che non indende accettare la modifica può disdire il contratto con effetto immediato e senza costi. Nello caso specifico, Telepass informa che i clienti avranno tempo fino al 30 giugno per disdire il contratto, in seguito, il cliente avrà 6 mesi di tempo per restituire il dispositivo per il pagamento dei pedaggi. Per annullare il contratto è necessario inviare una comunicazione a Telepass spa. La comunicazione può essere invata per tramite e-mail all’indirizzo gestionecontratto@telepass.com.