Assegno per la famiglia, stanno arrivando i pagamenti di aprile. Ecco quando

Ad aprile arriva la seconda mensilità nel nuovo assegno unico per i figli a carico. Ecco le date dei pagamenti, caso per caso, della mensilitàd i aprile.

Il primo assegno unico per i figli a carico, quello di marzo, è arrivato relativamente senza problemi a tutti coloro che ne hanno fatto richiesta. Ora è la volta della mensilità di aprile, ed essendo un bonus nuovo, c’è molta confusione su quando l’assegno verrà effettivamente pagato. L’INPS, con un apposito comunicato, spiega cosa aspettarsi. Il 1 aprile, l’INPS ha dato comunicazione rispetto a quanto accadrà con l’assegno unico per i figli a carico per la mensilità di aprile 2022. Il comunicato fa inoltre chiarezza su quante sono state le effettive domande per l’assegno unico per i primi tre mesi del sussidio.

Ricordiamo, infatti, che nel caso di richiesta per l’assegno unico per i figli entro la mensilità di giugno 2022 si avrà la possibilità di ricevere le mensilità arretrate a partire da marzo. Questo tanto per ricordare che chi non ha ancora fatto domanda farebbe meglio a non attendere a lungo. L’assegno unico per i figli a carico può essere richiesto da qualunque nucleo familiare con almeno un figlio minorenne o di non più di 21 anni che soddisfi i requisiti richiesti. Il beneficio è previsto per ogni figlio a partire dal settimo mese di gravidanza fino al compimento dei 21 anni di età. Il beneficio è cumulabile con il reddito di cittadianza e, in caso si possa accedere ad entrambi i sussidi, questi saranno pagati in un’unica soluzione con la ricarica del Reddito di cittadinanza.

L’INPS informa che i pagamenti della mensilità di aprile 2022 dovrebbero arrivare nella seconda metà del mese. Nello specifico tra il 15 e il 21 aprile 2022. Per quanto riguarda i beneficiari del Reddito di Cittadinanza, coloro che non hanno ricevuto il pagamento nella ricarica di marzo, otterranno l’assegno unico entro la metà di aprile. L’INPS ha approfittato del messaggio per ricordare le scadenze per le domande dell’assegno unico. La più importante è quella del 30 giugno, data entro la quale sarà possibile richiedere l’assegno unico per i figli a carico ed ottenere gli arretrati a partire da marzo.