25 centesimi a litro più IVA, così il Governo intende salvare i tuoi risparmi

Per fronteggiare l’attuale crisi energetica e il relativo aumento dei prezzi, il Governo ha deciso di intervenire e salvare i risparmi degli italiani. Scopriamo insieme come.

A causa dell’attuale emergenza energetica generata dal conflitto tra Russia e Ucraina, il Governo Draghi ha deciso di intervenire per salvare i risparmi degli italiani ancora una volta messi a dura prova a causa di un nuovo periodo di instabilità, dopo la pandemia.

Tra i prodotti energetici più utilizzati c’è sicuramente il diesel che viene utilizzato oltre che per il rifornimento di mezzi di trasporto e tir anche nelle fabbriche. La benzina, invece, utilizzato prevalentemente per rifornire le auto private e dunque ha una possibilità di applicazione meno ampia. Al di là del loro uso, comunque, si è deciso di prorogare lo sconto di 25 centesimi sui prezzi della benzina e del diesel. Tale proroga è fissata fino all’8 luglio 2022 e intende dare supporto ai tanti automobilisti che si trovano a dover fare i conti con l’aumento del costo del carburante. Non solo, tale intervento riguarderà anche il metano, con l’accisa a zero e l’Iva che subirà una riduzione del 5%.

Un ulteriore novità, poi, è data dalla previsione di un maggiore monitoraggio contro la speculazione che si sta mettendo in atto. Nello specifico, dato che l’abbassamento dell’accisa genererà inevitabilmente speculazioni, il Garante preposto al controllo dei prezzi, si avvarrà dell’aiuto della Guardia di Finanza al fine di individuare eventuali manovre finalizzate a trarre vantaggio dall’attuale emergenza. Il riferimento, va a tal proposito alla vendita dei prodotti di natura energetica al pubblico. Non a caso, sono proprio i consumatori finali a farne le spese di tale situazione e che non possono fare altro che attendere di ritornare ai valori relativi al periodo precedente all’emergenza in esame. Ad ogni modo, il Governo Draghi dal canto sta cercando di mettere in atto una serie di interventi volti a preservare i risparmi degli italiani e di tutti quegli automobilisti che, ora, potranno sfruttare lo sconto del 25 cent fino all’8 luglio. Ciò consentirà di risparmiare di circa 30 centesimi al litro sia nel caso della benzina che del gasolio, mentre per il gpl circa 10 centesimi al litro.