Pensioni, Il modulo che l’INPS considera indispensabile per i pagamenti

Parte la campagna dedicata ai pensionati italiani all’estero. Per essere in regola è necessario un modulo che l’INPS considera indispensabile

L’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale ha comunicato l’inizio della campagna REDEST 2022 per l’anno reddito 2021 riferito ai pensionati italiani residenti all’estero. Dal 9 maggio 2022, infatti, la procedura è attiva ed è a disposizione di enti di patronato, strutture territoriali e consolati.

(Ansa)

Proprio per questo, durante il mese di giugno 2022, saranno inviati i modelli cartacei REDEST a quei pensionati residenti all’estero i quali sono intenzionati a partecipare alla campagna. Si potrà dunque partecipare alla procedura di invio già dal 9 maggio 2022.

Pensioni, parte la campagna REDEST

I consolati e gli Enti di Patronato, in fase di consegna da parte dei pensionati dei modelli reddituali, dovranno quindi accertare l’identità personale del dichiarante e verificare la corretta conformità della documentazione. Inoltre, sarà loro compito ricevere i modelli REDEST 2022 firmati e compilati e, infine, provvedere all’acquisizione delle informazioni mediante collegamento via internet con il sito web INPS.

La dichiarazione della situazione reddituale (RED) è uno strumento mediante il quale i pensionati comunicano l’accesso ad alcune prestazioni. Si tratta di un modello utile all’Inps per determinare il diritto del pensionato ad accedere a prestazioni e importi.

Devono obbligatoriamente presentare il modello RED coloro che presentano il 730 o modello REDDIITI PF, ma che possiedono anche altri redditi che non vanno indicati in tale dichiarazione; coloro che presentano il 730 o il modello REDDITI PD e sono titolari di pensioni estere; coloro che non hanno fatto la dichiarazione dei redditi.

(Ansa/Stringer)

Sono esenti dalla presentazione del modello, i pensionati che risiedono in Italia e sono beneficiari delle prestazioni collegate al reddito già dichiarato all’Agenzia delle Entrate. L’Inps procederà all’acquisto delle informazioni reddituali necessarie direttamente dal Fisco o dalle Pubbliche amministrazioni.

Per presentare il modello Red, è necessario avvalersi dei servizi offerti dai Centri autorizzati di assistenza fiscale (CAF). È possibile, inoltre, rivolgersi all’area riservata del portale INPS, accedendo al menu “Prestazioni e servizi” e, successivamente, selezionare la voce “Dichiarazione Reddituale – RED Semplificato”. Sarà possibile, inoltre, inviare la comunicazione mediante il Contact Center Multicanale 803164 chiamando da rete fissa e 06 164 164 chiamando da rete mobile.