Modello 730, come puoi modificare il modulo dal 31 maggio

Dal 23 aprile è possibile trovare il modello 730 della dichiarazione dei redditi sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Ecco tutte le date che devi rispettare per compilazione e invio.

Come molti di voi già sapranno, il modello 730 risulta essere una sorta di certificazione da parte dei lavoratori dipendenti e pensionati. Esso ha una serie di vantaggi dal momento che il contribuente che provvede alla sua presentazione può avere diritto ad una serie di agevolazioni fiscali nonché al rimborso per le tasse direttamente in busta paga o sulla pensione. Va detto, comunque, che può anche capitare il caso inverso ossia che sia il contribuente a dover versare delle somme che in genere sono oggetto di trattenuta dallo stipendio o dalla pensione.

Ciò detto, può essere utile conoscere le date ufficiali nonché le modalità di presentazione del modello in esame. L’Agenzia delle Entrate, di fatti, ha reso nota la data a partire dalla quale il 730 precompilato sarà reso disponibile sul sito disponibile online. Questa, in particolare modo, corrisponde a lunedì 23 maggio. In particolare, per il contribuente sarà possibile visualizzare da un lato la dichiarazione precompilata dall’altro anche il foglio informativo. Esso contiene i dati relativi al reddito come anche alle spese sostenute stando a quanto pervenuto all’attenzione dell’Agenzia delle entrate. Oltre al 23, bisogna ricordare che il 31 maggio dello stesso mese sarà possibile operare le modifiche nonché procedere all’invio del modello o al contrario accettare direttamente il 730 precompilato dall’Agenzia delle Entrate stessa.

In ultima analisi, sarà possibile modificare anche i modelli già inviati il giorno 6 giugno 2022. In questo caso, dunque, sarà possibile anche inviare una nuova dichiarazione attraverso sempre il portale web. Mentre per il modello 730 ordinario e precompilato la data ultima di invio è fissata al 30 settembre, per la presentazione del modello Redditi precompilato o quello correttivo, c’è tempo fino al 30 novembre del 2022. Ciò detto, può essere utile ricordare che per poter accedere al sito web dell’Agenzia delle Entrate bisogna inserire le proprie credenziali spid o in alternativa è sufficiente essere in possesso di Carta di Identità Elettronica nonché di Carta Nazionale dei Servizi. Ciascuna di queste credenziali, di fatti, consente di eseguire l’accesso al modello redditi precompilato o anche al 730.