Pensioni, c’è il calendario dei pagamenti alle Poste

Sono disponibili i soldi destinati alle pensioni: ecco qual è il calendario dei pagamenti alle Poste.

Tutti i pensionati che ritirano la pensione alle Poste devono sapere che sono disponibili i soldi per i pagamenti allo sportello. Per evitare che si creino assembramenti e dunque si agevoli la trasmissione del virus,  è stata prevista la turnazione in base all’ordine alfabetico.

Pensioni, c'è il calendario dei pagamenti alle Poste
A partire da oggi, 1 giugno 2022, è possibile ritirare la pensione. Si tratta di una pratica che interessa un gran numero di italiani che però devono tener conto delle modalità secondo le quali saranno erogati i pagamenti in questione presso lo sportello. Queste difatti sono volte ad evitare che durante l’attesa possano formarsi delle file interminabili e dunque pericolosi assembramenti. In tale situazione infatti la trasmissione del virus potrebbe essere agevolata con tutti i rischi per sè e dunque per il sistema sanitario nazionale. Alla luce di quanto appena detto, è stata prevista una turnazione secondo l’ordine alfabetico per coloro che ritirano la pensione recandosi all’ufficio postale. Il termine ultimo per il ritiro, va precisato, è stato fissato per il 7 giugno.

Come accennato poc’anzi, è partito oggi il pagamento delle pensione presso lo sportello delle Poste, tuttavia, domani ci sarà uno stop per via della Festa della Repubblica che cade, appunto, il 2 giugno. In riferimento ad oggi, comunque, il ritiro è previsto per le persone che hanno il cognome che inizia per A o B. Si proseguirà poi il 3 giugno con i cognomi che cominciano per C e D mentre il 4 giugno per con quelli il cui cognome comincia con le iniziali E e K. Il 5 giugno sarà la volta delle iniziali L o O mentre il 6 e il 7 giugno la turnazione terminerà rispettivamente con le iniziali P o R e, infine, S e Z. Ad ogni modo, il calendario previsto per l’erogazione degli assegni pensionistici può essere consultato molto facilmente in quanto è affisso all’interno di ciascun ufficio postale presente sul territorio. Alla luce di quanto appena detto, comunque, è importante consultare in maniera preventiva il predetto calendario in modo tale da evitare di recarsi presso le Poste del tutto inutilmente.