Modello 730, come puoi diventare creditore del Fisco

Grazie al modello 730 è possibile maturare la possibilità di ricevere un rimborso da parte del Fisco. Ecco come si può fare

Pagare le tasse è un dovere di ogni cittadino. Grazie al pagamento delle imposte, infatti, lo Stato contribuisce a garantire servizi essenziali ai propri cittadini. Ma al momento del saldo non è detto che si debba solo pagare: esiste, infatti, la possibilità di ricevere un rimborso da parte del Fisco.

(Pixabay)

Si avvicina il momento del conguaglio Irpef 2022. Grazie alla dichiarazione dei redditi, da effettuare ogni anno, il contribuente potrà compilare il modello 730 e controllare se l’INPS gli deve dei soldi oppure, al contrario, se è necessario pagare una quota per saldare un eventuale debito. Ecco come fare.

Rimborso da parte del Fisco, come fare

Con la dichiarazione dei redditi e la compilazione del modello 730, è possibile effettuare i primi conguagli nel periodo tra agosto e settembre. Tuttavia, potranno farlo solo i pensionati che hanno compilato e inviato il modello 730 all’inizio dell’apertura della dichiarazione dei redditi.

Il conguaglio avviene in base al ricalcolo delle imposte Irpef e dei contributi Inps, relativi al reddito percepito nell’anno di imposta preso in considerazione. Grazie a questi ricalcoli, infatti, potrebbe esserci la possibilità di ottenere un rimborso da parte del Fisco.

A seconda di quelli che sono i risultati scaturiti dalla dichiarazione dei redditi con il modello 703 viene calcolato il conguaglio, il quale può essere a debito (se il saldo è in negativo nel caso in cui si è pagato meno tasse) e a credito (se vi sono detrazioni per cui il contribuente abbia pagato più tasse). Nell’ultimo caso, l’INPS effettuerà un vero e proprio rimborso nei confronti del creditore.

(Ansa)

Gli importi dei conguagli saranno accreditati in maniera automatica sul cedolino pensioni in quanto l’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale ricopre il ruolo di sostituto di imposta. Dunque, non sarà necessario fare delle procedure specifiche per ottenere il rimborso.

I termini di ricezione del rimborso, inoltre, dipenderanno dal momento in cui si fa la dichiarazione dei redditi. Dunque, prima si decide di effettuare la compilazione del modello 730, prima si riceverà l’eventuale rimborso scaturito dai ricalcoli dei conguagli effettuati dall’INPS.