4380 euro, arriva la multa che ti porta via i soldi delle vacanze. E non potrai fare ricorso

Multe salate e zero possibilità di presentare ricorso: attenzione agli autovelox mobili. Una sentenza della Cassazione stravolge tutto.

 

In arrivo una doppia beffa per gli automobilisti. Da oggi ricevere una multa per eccesso velocità da un autovelox mobile può costare non solo oltre 4mila euro ma non si potrà presentare neanche ricorso. Una sentenza della Cassazione ha praticamente liberalizzato l’uso indiscriminato delle multe registrate dall’autovelox azzerando la possibilità per l’automobilisti sta di fare ricorso entro i termini previsti dalla legge. Bisogna fare molta attenzione se si riceve una sanzione da un autovelox fisso oppure mobile.

Qual è la differenza tra autovelox fisso e mobile?

L’autovelox fisso si trova in una posizione indicata e non modificabile. Il codice della strada prevede infatti che questa tipologia di segnalatori del limite di velocità siano segnalati e soprattutto ben visibili all’automobilista che, in caso contrario, potrà fare ricorso. Inoltre, per questa tipologia di autovelox serve l’autorizzazione del Prefetto. 

L’autovelox mobile è quello in dotazione alle pattuglie delle forze dell’ordine che lo possono piazzare a qualsiasi punto della strada. In questo caso non c’è nessuna segnalazione preventiva per il conducente così come la visibilità del segnalatore poiché la Polizia Stradale potrebbe anche decidere di piazzare autovelox mobile dietro un albero oppure in un punto non segnalato.

Con la recente sentenza 18560 del 2022 della Cassazione, chi riceve multa da un autovelox mobile non potrà presentare ricorso anche in mancanza dei requisiti previsti dal codice della strada. Viene meno anche l’autorizzazione del Prefetto. In pratica si ha una vera e propria tolleranza zero nei confronti di chi non rispetta i limiti di velocità.

 

Quando si prende multa con l’autovelox?

Per non rischiare di ricevere una multa dall’autovelox bisogna fare attenzione ai limiti di velocità previsti dal codice della strada: 

  • in autostrada 130 km/h
  • nelle strade extraurbane principali 110 km/h
  • nelle strade extraurbane secondarie o locali 90 km/h
  • nei centri urbani o abitati, 50 km/h.

 

Le sanzioni previste per chi non rispetta limiti velocità sono: 

  • fino a 10 km/h in più rispetto al limite consentito multa tra 42 e 173 euro di giorno e da 46 a 224 euro di notte
  • oltre 40 e fino a 60 km/h in più rispetto al limite, sanzione da 543 a 2.170 euro e da 702,67 a 2.810,67 euro rispettivamente di giorno o notte 
  • sopra i 60 km/h in più rispetto al limite, sanzione da 845 a 3.382 euro o da 1.094,67 a 4.382,67 euro.