Legge 104, sconti ed agevolazioni per chi viaggia

In materia di Legge 104 sono previsti degli sconti e delle agevolazioni per coloro che viaggiano. Scopriamo insieme di cosa si tratta nel dettaglio.

La Legge 104 racchiude in sè la normativa che riguarda una materia molto delicata: la disabilità. Nello specifico, contiene specifiche disposizioni che riguardano l’integrazione sociale delle persone affette da una disabilità e dunque la loro assistenza.

A tal proposito, inoltre, sono previste specifiche agevolazioni per coloro che viaggiano. In particolare, le persone affette da un handicap possono usufruire della la carta blu legge 104 di Trenitalia. Questa consente di usufruire di un biglietto base he può essere utilizzato anche dal titolare e da colui che lo accompagna. Nel caso in cui la persona disabile sia un bambino di età compresa tra 0 e 15 anni, il biglietto è rilasciato eseguendo uno sconto del 50 per cento, mentre per l’accompagnatore il viaggio è gratuito a patto che abbia raggiunto la maggiore età. Per quanto concerne la validità della carta in esame, essa è pari a 5 anni e, tra le altre cose, è completamente gratuita. Per poter avere accesso all’agevolazione bisogna essere residenti in Italia ed essere in possesso di una serie di documenti. Tra questi, difatti, è necessario esibire la copia del certificato relativo all’invalidità civile. Non solo, la Carta Blu di Trenitalia viene erogata esibendo un documento di riconoscimento valido.

Per poterla richiedere non bisogna fare altro che recarsi presso un Ufficio Assistenza della compagnia o in alternativa alle biglietterie presenti all’interno delle stazioni. Oltre ad essa, per di più, è prevista anche la tessera per poter viaggiare sui mezzi pubblici. A tal proposito, viene effettuato uno sconto che dal 51 al 100 per cento per il trasporto su mezzi pubblici. In questo caso, è sufficiente presentare la richiesta presso il Comune di residenza fornendo il documento che certifica il proprio handicap. Ciò detto, si tratta senza ombra di dubbio di una normativa molto importante che tiene conto di quelle che sono le categorie più deboli della società. Di conseguenza, per esse è stata prevista la possibilità di usufruire di agevolazioni e sconti nel caso in cui debbano affrontare viaggi o muoversi sui mezzi pubblici.