Benzina, il Governo potrebbe non essere più in grado di aiutarci

Il taglio accise durerà fino all’8 luglio. Al momento non c’è alcuna certezza sulla proroga dell’intervento.

Fermarsi a fare benzina è ormai un lusso. Nonostante il taglio delle accise da parte del Governo, il prezzo del carburante continua a lievitare giorno dopo giorno. In questo weekend, la benzina ha sfondato il muro di oltre 2 euro al litro. In alcune parti del nostro paese, si arriva anche a 2.30 euro. Mai si era avuto un rincaro del genere negli ultimi 30 anni. Il conflitto tra Ucraina e Russia lo stanno pagando le tasche degli italiani che ormai stanno vedendo impoverirsi sempre di più il loro reddito mensile. 

Caro benzina: cosa fa il Governo?

Il taglio delle accise promosso dal Governo Draghi non sarà eterno. Questo in vigore durerà fino al prossimo 8 luglio e bisognerà vedere se verrà prorogato oppure no. C’è infatti il timore fondato che l’Italia possa affossare con il caro carburante. Le casse dello Stato non sono così floride. Per prorogare il taglio accise servono coperture finanziare che al momento sono in forte dubbio.

L’idea del Governo sarebbe quella di tagliare di 35 centesimi il costo attuale. Per fare questo bisognerà trovare risorse che non sono facili da reperire. Nelle settimane scorse si era anche parlato di una proposta di fissare un prezzo massimo del carburante oltre il quale non si poteva andare ma al momento questa proposta non sembra aver trovato molti consensi in politica.

In questi giorni si sta anche valutando di fare un taglio accise in base al profilo dell’utente che va a rifornirsi di carburante. Ci sono infatti molti lavoratori autonomi che rischiano di vedere in crisi la propria attività per il caro benzina.

Taglio accise in base al profilo utente?

Tra le categorie più penalizzate dal caro benzina ci sono gli autotrasportatori, autisti di bus ed i tassisti. Il Governo starebbe pensando ad un intervento per agevolare questi profili utenti che rischiano di vedere a rischio la loro attività o posto di lavoro per il boom costo benzina. Intanto il tempo stringe ed all’orizzonte non si vede ancora una decisione concreta e pronta. Tra poco meno di 20 giorni finirà il taglio accise e l’Italia non sa ancora cosa fare.