Posti di blocco, perchè dal 30 giugno può arrivarti una multa inattesa

Attenzione ai posti di blocco a partire da domani. A tutti coloro che si sono troppo abituati alle regole durante la pandemia potrebbero arrivare multe inattese al primo controllo.

Si tratta di una delle ultime scadenza delle regole speciali applicate durante lo stato di emergenza per pandemia. Si tratta della proroga alla scadenza delle patenti e fogli rosa, che per problematiche organizzative durante i mesi di pandemia, è stata applicata fino a fine giugno 2022.

Andando nel dettaglio, la data del 29 giugno 2022 vede l’ultimo giorno prima della scadenza delle ultime patenti sottoposte alla proroga. Per quanto riguarda i fogli rosa in scadenza tra il 31 gennaio 2022 e il 31 marzo 2022, la proroga rende i documenti validi fino al 29 giugno 2022 (90 giorni dopo il 31 marzo, data della cessazione dello stato di emergenza). Nel caso di patenti scadute o in scadenza tra il 31 gennaio 2022 e il 31 marzo 2022, i documenti sono validi fino al 29 giugno 2022.

Questo significa che tutte le persone che hanno beneficiato della proroga di validità delle patenti a causa dell’emergenza sanitaria e non l’hanno ancora rinnovata, da domani potrebbero ritrovarsi con la patente scaduta. Questo, ovviamente, potrerà a sanzioni pesanti nel caso di controlli presso posti di blocco. Si torna, quindi alle normali scadenze delle patenti una volta riconfermate quelle attualmente in scadenza. Per quanto riguarda il foglio rosa, invece, non si prenderà in considerazione il periodo della proroga della validità per quanto riguarda il periodo di 2 mesi per poter fare richiesta del riporto dell’esame di teoria. Questo significa che per tutti coloro che hanno il foglio rosa e la cui scadenza, per effetto della proroga, è prevista per il 29 giugno, avranno comunque i 2 mesi di tempo per fare la richiesta.

Per revisione e controlli sui mezzi le proroghe sono tutte scadute. Per il momento resta attivo solo il rinvio per:

  • L’approvazione tecnica per i vaicoli-frigo;
  • Le prove di efficienza e tenuta delle cisterne;
  • La riqualificazione o sostituzione delle bombole a metano.

Per il resto, la proroga per le revisioni e i controlli scadono il 29 giugno 2022, così come per il rinnovo delle patenti.