Si parte da 1680 euro al mese, Amazon cerca subito 3 mila persone

L’azienda americana è alla ricerca di 3 mila lavoratori per uno stipendio da 1680 euro al mese. Ecco dove Amazon cerca personale

Nell’epoca di Internet e della globalizzazione, fare acquisti è diventato particolarmente semplice. Gli ultimi anno sono stati particolarmente importanti per il web grazie all’emergere degli e-commerce, particolari siti web che permettono l’acquisto, comodamente da casa, di prodotti e servizi di ogni genere.

ANSA/ALESSANDRO DI MEO

Ovviamente, a fare a capo è Amazon, il sito di e-commerce più importante e visitato al mondo. Si tratta, infatti, di un servizio che ha reso Jeff Bezos uno degli uomini più ricchi al mondo, tanto da investire anche nel nostro Paese. Ecco, quindi, dove Amazon cerca 3 mila persone per uno stipendio da 1680 euro al mese.

Dove Amazon cerca 3mila persone per uno stipendio da 1680 euro al mese

Amazon cerca personale. Il più grande hub di acquisti online, presente fortemente con i suoi dipartimenti e depositi nel nostro Paese, ha deciso di potenziare il proprio personale per ottimizzare i servizi offerti. L’azienda americana ha infatti annunciato di voler ancora circa 3mila persone per altrettanti posti di lavoro a tempo indeterminato, le quali verranno assunte entro l’anno.

Il colosso di Jeff Bezos, infatti, ha intenzione di aumentare pesantemente il numero dei propri dipendenti da 14.000 a circa 17.000. Secondo Mariangela Marseglia, Country Manager di Amazon.it e .es “Amazon è diventata una delle più grandi creatrici di posti di lavoro in Italia”, offrendo ancora una volta occupazioni lavorative stabili e sufficientemente remunerate.

(ANSA/ETTORE FERRARI)

Amazon ha investito moltissimo in Italia e a testimoniarlo ci sono i numeri. Dal 201 ad oggi, infatti, l’azienda americana ha speso circa 8,7 miliardi di euro nel nostro Paese per realizzare nuovi stabilimenti, depositi e assumere personale, producendo ovviamente un gran numero di posti di lavoro.

Come detto prima, lo stipendio offerto a queste nuove figure viene considerato “competitivo”. Nel 2021, infatti, Amazon andrà in contro ad un incremento dei salari, alzando la retribuzione iniziale a 1.680 euro al mese, oltre a tutti i benefit offerti ai dipendenti, come ad esempio importanti sconti sull’e-commerce gestito dall’azienda, assicurazione contro gli infortuni e integrativa. Inoltre, non sono da dimenticare le opportunità di carriera.