Luglio, perchè i 200 euro di Bonus non ci salveranno

Sono in arrivo i soldi del cosidetto bonus 200 voluto dal governo Draghi per aiutare le famiglie: ma ecco i motivi per cui questo supporto economico non potrà aiutare fino in fondo i cittadini e non sarà una salvezza per le sorti finanziarie del paese.

Bollette luce e gas luglio 2022 in aumento vertiginoso, costi dei beni primari in ascesa, inflazione galoppante e non solo. Si va verso la stangata, a livello di impatto nelle tasche degli italiani, con possibili aumenti anche del 27% dei costi da affrontare. Ecco perchè anche il bonus 200 euro servirà a poco. Ma vediamo nel dettaglio.

bollette luce e gas 2022_missionerisparmio.it

Il 1° luglio 2022 arriverà l’aggiornamento delle tariffe Arera per cui le bollette di luce e gas per il mercato tutelato potrebbero accrescere, in negativo per gli italiani. Stando alle stime di Nonisma Energia, in particolare, infatti, la luce potrebbe aumentare del 17% mentre il gas del 27%.

Il problema di fondo però è relativo al fatto che i prezzi di gas ed elettricità sui mercati internazionali sono esplosi a tutto tondo. La decisione della Russia di tagliare le forniture all’Italia e alla Germania lo scorso 16 giugno produce infatti la certezza di una vera stangata sulle bollette a differenza di quanto accaduto ad aprile.

Stangata economica, poca efficacia del bonus

bollette: FOnte: Pexels

Dunque dal 1° luglio 2022 con l’aggiornamento delle tariffe Arera è previsto un rialzo delle bollette di luce e gas. Il balzo ci sarà malgrado l’esecutivo abbia tenuto vivo con il Decreto dello scorso mercoledì l’azzeramento degli oneri di sistema. La bolletta del gas andrebbe pertanto ad aumentare del 27% e quella della luce del 17% ma i calcoli andranno fatti ad opera dell’Arera che renderà note le nuove tariffe a breve.

Dopo 3 mesi di ossigeno, in quanto ad aprile c’è stato un ribasso del 10% sul prezzo delle bollette di luce e gas, ora arriverà la batosta per gli italiani. Per una famiglia che consuma 2700 kilowattora all’anno ci sarà una crescita su base annuale di 194,4 euro.

Non andrà meglio per la bolletta del gas per la quale si prevede un aumento annuale di 462 euro. L’ultima parola è dell’Arera che proverà qualche intervento con l’aiuto del Governo per limitare l’impatto dei prezzi. Ma potrebbe, in ogni caso. Non bastare.

La batosta per gli italiani in caso di conferma delle stime

bollette 25062022 2_missionerisparmio.it

Se le stime saranno infatti confermate, la crescita delle bollette di luce e gas si andrebbero a tradurre in una stangata di 657 euro a famiglia e per gli italiani questo andrebbe a significare che anche i contributi previsti, come una tantum, come il bonus 200 euro, avranno del resto un peso del tutto ininfluente dal punto di vista delle tasche degli italiani.

Per i cittadini, quindi, questi nuovi rincari si andrebbero in sostanza ad aggiungare a quelli della benzina malgrado il taglio delle accise prorogato fino al 2 agosto e dei prodotti alimentari. Se il Governo non andrà dunque ad agire per la luce si assisterà ad un boom della bolletta del 17% a 48,5 centesimi a kilowattora per una famiglia che consuma 2700 kWh all’anno. Per il gas, al contrario, la tariffa potrebbe aumentare del 27% a 1,57 euro per metro cubo per una famiglia che consuma 1400 metri cubi all’anno.